Caffè decaffeinato: proprietà benefiche per la memoria

da , il

    Caffè decaffeinato: proprietà benefiche per la memoria

    Il caffè decaffeinato potrebbe avere importanti proprietà sulla memoria e sarebbe una soluzione preventiva per le malattie neurodegenerative come l’Alzheimer. A sostenerlo sono stati ricercatori della Mount Sinai School of Medicine di New York, guidati da Giulio Maria Pasinetti, docente di Neurologia e Psichiatria al Mount Sinai, che hanno sperimentato le proprietà del caffè decaffeinato sui topi.

    Ebbene, secondo quanto ha riferito lo stesso Pasinetti: “Il metabolismo energetico alterato nel cervello è noto per essere strettamente correlato con il declino cognitivo durante l’invecchiamento e nei soggetti ad alto rischio di sviluppare patologie neurodegenerative. Il nostro è il primo studio che mostra i potenziali benefici del caffè decaffeinato sia per prevenire e curare il declino cognitivo causato dal diabete di tipo 2 e dall’invecchiamento, sia per contrastare l’insorgere delle malattie neurodegenerative”.

    In altre parole, il caffè decaffeinato avrebbe, secondo la ricerca, un ruolo di prevenzione e anche di possibile cura del declino cognitivo della memoria, causato dal diabete di tipo 2, ma anche dall’ invecchiamento. Più in generale esso sarebbe in grado anche di prevenire tutte le malattie neurodegenerative, tra cui l’Alzheimer.