Calendario frutta e verdura di stagione: cosa mangiare a giugno

da , il

    Calendario frutta e verdura di stagione: cosa mangiare a giugno

    Utilizzare e consumare la frutta e la verdura di stagione è un toccasana per la salute del corpo nonchè per portafoglio e ambiente che ringraziano. Mangiare la frutta e verdura di stagione aiuta il benessere dell’organismo perchè gli alimenti contengono intatte e nella giusta quantità, tutte le sostanze e i principi attivi utili come le vitamine e sali minerali, senza contare che è matura e quindi più buona e dolce senza l’uso di stratagemmi chimici e sopratutto è a km 0, contrastando l’inquinamento ambientale. Conoscere il calendario della frutta e verdure di stagione è importante proprio per tutti questi motivi che giovano sia alla salute che al pianeta. Ma vediamo qual’è il calendario della frutta e verdura previsto per il mese di giugno.

    Inserire nell’alimentazione cibi di stagione permette di utilizzare al meglio le proprietà benefiche contenute in frutta e verdura.

    Frutta di stagione di giugno

    A giugno ci sono le albicocche, e il melone, alleati dell’abbronzatura grazie al contenuto in betacarotene, aiutano a proteggere la pelle nella prevenzione delle scottature. Inoltre ci sono i ribes e le ciliegie anche questi fonte di antiossidanti dall’azione antinvecchiamento, come le fragole, i lamponi, mirtilli e le amarene. Chiudiono la lista della frutta di stagione di giugno banane, limoni ricchi di vitamina C, le susine, e le pesche.

    Verdura di stagione, cosa scegliere a giugno

    Per quanto riguarda la verdura di stagione a giugno si possono mangiare: aglio, gli asparagi, utili per depurarsi, le bietole, le carote altre amiche della pelle, cetriolo, cicoria, le cipolle, i fagiolini, le fave e i piselli, le zucchine e fiori di zucca, la lattuga e tutte le insalatine da taglio, il sedano, le patate novelle, i pomodori, ma anche i rossi ravanelli e la rucola.

    Non appartengono alla frutta e verdura di stagione, ma non tutti sanno che anche i pesci hanno una loro stagionalità e nel mese di giugno è corretto scegliere di consumare il cefalo, il dentice, il merluzzo, il pesce spada, le sardine e acciughe, l’orata, la spigola, la sogliola, il tonno, e le triglie.