Calo della libido: cause e rimedi

da , il

    Calo della libido: cause e rimedi

    Secondo uno studio dell’Università di Pavia quasi una donna italiana su tre soffre di calo drastico del desiderio. I motivi sono tanti, a cominciare da quelli biologici, tipici di chi soffre della sindrome premestruale, dovuti ad un basso livello di endorfine, le molecole che regolano i meccanismi di gratificazione e di protezione dal dolore. Molti sono poi i fattori sociali come lo stress e le preoccupazioni varie. Ma qualche rimedio esiste, sia naturale che farmacologico, per tornare a sorridere sotto le lenzuola.

    Il primo consiglio rivolto alle donne che soffrono di calo della libido è quello di praticare una regolare attività fisica, alleata della salute anche sessuale in quanto in grado di catenare le endorfine. Se ciò non dovesse bastare, come spiega Alessandra Graziottin, direttore del Centro di Ginecologia e sessuologia medica del San Raffaele Resnati di Milano, l’ideale è assumere la pillola contraccettiva che contiene drospirenone e aumenta il desiderio, migliora il raggiungimento dell’orgasmo e la frequenza dei rapporti.

    Il problema di fondo è che la sessualità femminile è un complicato universo multifattoriale, data da una complessa attività cerebrale. In questo senso s’inserisce la costante attività fisica, capace di aumentare la dopamina, il neurotrasmettitore che accende la voglia di fare, di interagire con gli altri e la serotonina, responsabile del tono dell’umore.

    Non dimentichiamo, poi, che anche il sovrappeso, problema che interessa una larga fetta della popolazione, dà il suo contributo al calo della libido. Anzi, la paura di ingrassare è la principale ragione che scoraggia dall’assunzione della pillola senza sapere che le recenti formulazioni offrono risposte efficaci. Basti pensare che anzi, il drospirenone, grazie all’effetto simil-diuretico, contrasta la ritenzione idrica e permette di perdere peso.