Calvizie femminile: in arrivo il gel per curarla

da , il

    Calvizie femminile: in arrivo il gel per curarla

    Mamma ho perso i capelli! Questo è l’effetto provocato dall’alopecia androgenetica, una condizione genetica che affligge circa il 60% delle donne nel periodo post menopausa ed il 40 di quelle nel periodo precedente. Il dramma è dovuto all’effetto antiestetico che viene a crearsi con il diradamento dei capelli ed il loro assottigliamento. Sembra che attualmente, a rendere più marcato il problema, ci siano lo stress, l’inquinamento e le varie situazioni snervanti che caratterizzano la vita di tutti i giorni, soprattutto per le donne. Ma un rimedio sembra esserci, infatti è in arrivo un gel che arresterebbe l’avanzare della calvizie femminile.

    Questa nuova soluzione penetrerebbe nel cuoio capelluto, iniettato da microaghi, durante le sedute mensili, per circa due o tre mesi, e garantirebbe una ricrescita dei capelli prossima al 90%. Non si tratta ovviamente di stregoneria o di proclami da pubblicità su canali regionali; questo è un vero e proprio studio scientifico e la procedura sopra descritta viene praticata esclusivamente negli ambulatori medici autorizzati. Inoltre restano sempre utilizzati i vari farmaci, sia orali che ad applicazione locale, che vengono prescritti dal medico per combattere la calvizie femminile: i più comuni sono le lozioni a base di 17 alfa estradiolo e il minoxidil che svolgono la funzione di agire sui meccanismi ormonali che provocano la perdita di capelli, senza però dar vita ad effetti collaterali.

    Gli studi sulla caduta dei capelli non hanno ancora dato risultati soddisfacenti, speriamo che con queste nuove ricerche si possa risolvere il problema dell’alopecia femminile, perché soprattutto per noi donne la perdita dei capelli può diventare davvero imbarazzante.