NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Cardiopalmo: sintomi, cause e cura

Cardiopalmo: sintomi, cause e cura
da in Malattie, Salute
Ultimo aggiornamento:
    Cardiopalmo: sintomi, cause e cura

    Il cardiopalmo ha diversi sintomi. Ma, quali sono le cause e come si cura? Il cardiopalmo è la percezione del battito cardiaco; in questi casi, chi ne soffre, lamenta una sensazione simile a qualla di un tuffo al cuore o delle cosiddette “palpitazioni”. Si tratta di un sintomo abbastanza diffuso, che non sempre è legato a delle patologie sottostanti. La causa più frequente è l’aritmia cardiaca, ma può trattarsi anche di una sintomatologia passeggera, dovuta a periodi di forte ansia o stress. Ma, quali ne sono gli altri sintomi e quali le altre cause?

    Il cardiopalmo non è altro che la percezione del proprio battito cardiaco. Questo, infatti, appare particolarmente intenso ed accelerato. Qualche paziente riferisce anche la sensazione di avere come un “tuffo al cuore”. Il battito, poi, può apparire accelerato in alcuni momenti della giornata, in particolare di notte o quando si intensificano degli stati di ansia e stress. Se, poi, il cardiopalmo è legato a qualche patologia in particolare si possono riscontare anche altri sintomi, come sudorazione eccessiva, mancanza di respiro e vertigini. Quando la percezione del battito cardiaco è particolarmente forte ed è accompagnata da altri sintomi, si raccomanda di rivolgersi al medico, in particolare al cardiologo.

    Le cause del cardiopalmo possono essere davvero tante. Tra queste:

    - angina pectoris
    - ansia e stress
    - anemia
    - infarto del miocardio
    - attacco di panico
    - chetoacidosi diabetica
    - colica renale
    - coronaropatia
    - disturbo post-traumatico da stress
    - edema polmonare
    - embolia polmonare
    - endocardite infettiva
    - endocardite non infettiva
    - febbre reumatica
    - ipertiroidismo
    - leucemia
    - miocardite
    - morbo di Graves – Basedow
    - pericardite
    - scompenso cardiaco
    - sindrome fibromialgica
    - talassemia
    - tumore cardiaco

    Infine, va detto che le palpitazioni possono essere avvertite anche in assenza di anomalie cardiache.

    Alcune persone, infatti, hanno semplicemente una maggiore consapevolezza del loro battito cardiaco, soprattutto dopo aver abusato di alcol, caffeina o dopo aver svolto un’intensa attività fisica. Anche l’uso di farmaci, poi, può avere lo stesso effetto.

    La cura del cardiopalmo dipende, chiaramente, dalle cause scatenanti il problema. Nel caso di patologie al cuore potranno essere prescritti farmaci specifici oppure potrebbero essere consigliati, nei casi più gravi, degli interventi chirurgici al cuore. Se si tratta di ansia e stress, invece, si consiglia di limitare proprio questi ultimi, che hanno sempre un effetto negativo sulla salute del cuore.

    Foto tratta da Pixabay

    515

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN MalattieSalute
    PIÙ POPOLARI