Carenza di ferro: la dieta consigliata per reintegrarlo

da , il

    Carenza di ferro: la dieta consigliata per reintegrarlo

    Se soffrite di carenza di ferro è giusto agire sulla dieta per reintegrarlo al meglio. Gli alimenti più ricchi di ferro sono carne (in particolare il fegato sia di maiale che di bovino) e pesce (soprattutto ostriche e cozze), che lo contengono in una forma che l’organismo utilizza al meglio. L’apporto di ferro è meno ricco negli alimenti di tipo vegetale, ma può essere migliorato il suo assorbimento abbinandoli a carne, pesce o alimenti ricchi di vitamina C. Condite quindi l’insalata con del limone, anziché con l’aceto oppure bevete un’aranciata dopo aver consumato una bistecca.

    Anche le cozze, i gamberi e i pesci dovrebbero essere sempre ben conditi con il limone per aumentare l’apporto e l’assorbimento del ferro. In alternativa, potete usare anche il prezzemolo, fonte non solo di vitamina C, ma anche di ferro. Attenzione invece agli alimenti che riducono l’assorbimento di ferro e che dovrebbero essere quindi limitati nella dieta contro la carenza di ferro: tè, caffè (meglio berli un’ora prima o dopo i pasti), ma anche alla crusca e ai cereali integrali.