Carnevale: attenti all’allergia al trucco

da , il

    Carnevale: attenti all’allergia al trucco

    Quest’anno tutto gli amanti del carnevale dovranno aspettare il mese di marzo prima di poterlo festeggiare come si deve. Oltre alle tradizioni culinarie, feste in maschera e la presenza di succulenti dolci che tentano i sensi anche degli adulti, il carnevale è una ricorrenza molto amata perchè consente di potersi travestire o mascherare per una serata. Per bambini, ma oramai, soprattutto per gli adulti, il trucco nel giorno di carnevale è diventato veramente un must. Bisogna fare, però, estramamente attenzione a non rovinarsi la pelle per un travestimento.

    Sia che si tratti della vostra pelle o della pelle di un bambino, infatti, è sempre consigliato fare molta attenzione alle sostanze che scegliete. Onde evitare di incappare in brutti scherzi, quali razioni allergiche, scegliete sempre prodotti ipoallergenici, anche se comportano una spesa superiore. Se doveste scegliere, difatti, trucchi con prezzi economici o comunque a buon mercato, rischiereste di ritrovarvi il viso ricoperto da brufoli o macchie chiare e scure, per non parlare poi del terribile prurito, pori ostruiti ed orticaria che verrebbero come conseguenze.

    Al momento dell’acquisto, quindi, cercate di controllare in maniera approfondita la scadenza del prodotto e le sostanze che contiene. In particolar modo, fate attenzione alle sostanze sotto accusa per le allergie, come il nichel, il Kathon CG e la parafenilendiamina.

    Per poter stare completamente sereni, potrete effettuare un piccolo test qualche giorno prima del grande giorno. Per verificare la reazione del vostro corpo all’utilizzo di un cosmetico, strofinate il trucco su un angolo del braccio e coprite con un cerotto. Se dopo due giorni non vi si è presentata alcuna reazione allergica, allora potrete stare abbastanza tranquilli!