Cartilagini consumate: cosa fare e rimedi naturali

da , il

    Cartilagini consumate: cosa fare e rimedi naturali

    Cartilagini consumate: cosa fare? Quali sono i rimedi naturali possibili? L’usura delle cartilagini è molto frequente, specie in età avanzata. Più passano gli anni e più le cartilagini si usurano fino a dare veri e propri problemi, che rendono necessarie le cure più disparate. Molti di questi trattamenti sono invasivi (come le infiltrazioni) e spesso costosi. Per questo, può essere utile considerare delle alternative, quindi dei rimedi naturali per la rigenerazione naturale delle cartilagini. Fondamentale in questi casi, infatti, l’alimentazione, che può aiutare ad alleviare i dolori delle cartilagini consumate.

    Le cartilagini

    Le cartilagini sono il tessuto che permette la coordinazione tra le varie ossa. Quelle che si usurano maggiormente sono quelle delle articolazioni, come quelle del ginocchio e dell’anca. Il problema della degenerazione delle cartilagini colpisce soprattutto gli sportivi (che magari fanno leva sempre sulle ginocchia o altre articolazioni), ma anche gli anziani (perché col passare degli anni le cartilagini si assottigliano naturalmente). La conseguenza è, nella maggior parte dei casi, l’artrite, una patologia che provoca dolore, anche intenso alle articolazioni coinvolte. I rimedi per prevenire e contrastare la degenerazione delle cartilagini, però, esistono. Quali sono?

    Rimedi naturali

    Per favorire la rigenerazione delle cartilagini e per prevenirne la degenerazione si consiglia un’adeguata alimentazione. Ci sono, infatti, alcuni cibi che contengono vitamine e amminoacidi particolarmente efficaci per la rigenerazione delle cartilagini. Tra gli amminoacidi, sicuramente la lisina, che permette l’assorbimento del calcio e aiuta a produrre naturalmente il collagene, che è una componente essenziale delle cartilagini e della pelle. Secondo alcuni studi all’organismo occorrono circa 12 mg di lisina per ogni kg del peso corporeo per favorire una ricostruzione veloce della cartilagine usurata. Per questo, si raccomanda di assumere proprio quei cibi che contengono molta lisina. Tra questi: i legumi, la cane rossa, la soia, la frutta secca, le uova, il baccalà, il formaggio e il lievito di birra. Oltre alla lisina, per la rigenerazione delle cartilagini, è fondamentale la vitamina C, che aiuta il sistema immunitario e la sintesi del collagene. Per questo, si raccomanda di assumere tutti i cibi che contengono questa vitamina. Tra i più ricchi di vitamina C si annoverano i kiwi, che ne contengono il doppio delle arance. Ovviamente, i limoni, ma anche le fragole e le arance.

    Foto tratta da Pixabay