Chirurgia plastica al seno senza protesi artificiali, ora si può

da , il

    Chirurgia plastica al seno senza protesi artificiali, ora si può

    La chirurgia plastica al seno è una di quelle più richieste dalle donne; di sicuro perché il seno è il simbolo della femminilità per eccellenza. Molte donne, però, sono restie a questo tipo di interventi perché la protesi ha una durata limitata (e va poi sostituita) e perché il rischio di rigetto esiste. Una nuova tecnica chirurgica (denominata lipostruttura della mammella) è stata presentata in occasione del “48mo congresso di chirurgia plastica” svoltosi recentemente in Brasile. La nuova tecnica chirurgica di intervento sul seno esclude il ricorso alle protesi artificiali e prevede l’utilizzo del grasso corporeo al loro posto per aumentare la grandezza del seno.

    E infatti la tecnica consiste nell’asportare il grasso in eccesso da fianchi, cosce o glutei per poi iniettarlo, dopo averlo sottoposto a un particolare processo di centrifugazione, all’interno del seno della paziente, scongiurando in questo modo il rischio rigetto ed evitando la spiacevole complicazione della sostituzione della protesi artificiale dopo un tot di anni.

    “Si tratta di una tecnica sicura ed efficace che, grazie all’utilizzo del grasso corporeo, permette di curare molte problematiche del seno e di migliorarne visibilmente l’aspetto, una tecnica davvero innovativa, in grado di ridurre le possibilità di rigetto derivante dall’utilizzo di sostanze artificiali e di sottrarre la paziente ad ulteriori interventi per il cambio di protesi” così si è espresso il dottor Alfredo Borriello, dirigente dell’unità operativa di chirurgia plastica del Pellegrini di Napoli. Insomma, una nuova tecnica rivoluzionaria che per una volta fa del grasso in eccesso un alleato della nostra bellezza!