Colpo della strega: ecco cosa fare

da , il

    Colpo della strega: ecco cosa fare

    Uno dei più classici mal di schiena e anche il più fastidioso è sicuramente il colpo della strega che solitamente viene definito un sintomo di invecchiamento, è più precisamente una lombalgia acuta, un dolore molto forte e improvviso che si manifesta nella zona inferiore della schiena, che costringe a chi ne è affetto, a rimanere nella stessa posizione senza provare a raddrizzarsi, perchè questo potrebbe provocare delle lesioni. Nella maggior parte dei casi, dipende da una contrattura muscolare causata da un movimento scorretto o improvviso.

    Se la lombalgia si è presentata quando si era curvi, si deve assolutamente rimanere curvi, quindi conviene raggiungere velocemente un letto e riposare per almeno 48 ore, senza alzarsi e cambiare posizione.

    Solitamente questa forma di lombalgia guarisce nel giro di tre giorni, giusto il tempo che ci vuole a far riprendere ai muscoli, le loro funzionalità. Durante la prima fase, il dolore è molto acuto, per attenuarlo si può assumere del paracetamolo, mentre poi trascorse le 48 ore d’immobilità, si può ripredere a camminare ma evitando qualunque forzatura, effettuando movimenti lenti con molta attenzione e prudenza.

    Il colpo della strega può essere molte volte anche una spia di un problema più serio, come un’ernia del disco, questo quando si verifica troppo spesso, oppure ci mette tanto tempo a guarire, ma non vi preoccupate è un problema comune che prima o poi, viene a tutti.