Combattere lo stress con la scrittura

da , il

    Combattere lo stress con la scrittura

    Quando le difficoltà della vita sembrano sopraffarci e ogni ostacolo sembra insormontabile, è pensiero comune che per combattere lo stress ci si debba sfogare, parlare della situazione difficile che si sta passando. Tuttavia, esiste un altro ottimo modo per mantenere il controllo della propria integrità mentale e del potere decisionale durante una giornata: scrivere. Con ciò non si intendono lunghi poemi sulle esperienze di vita, bensì pensieri brevi, eventi che si sono succeduti e che hanno lasciato in qualche modo il segno. In questo modo è possibile riflettere in seguito su quello che è accaduto e capire anche il perché.

    Con la scrittura è possibile tirar fuori cose di cui si ha vergogna nel parlare con altre persone; gli psicologi ritengono che scrivere aiuti migliorare le funzioni immunitarie e ad alterare il corso di alcune condizioni croniche come l’asma. Vediamo allora alcuni consigli per iniziare:

    - Soggetto: concentrarsi su eventi stressanti attuali, così da valutarli al meglio

    - Tecnica: descrivere prima oggettivamente ciò che è accaduto, poi esprimere il proprio giudizio in merito

    - Contenuto: scrivere con flusso di coscienza, senza censura

    - Quando: ogni volta che se ne sente il bisogno

    - Quanto: circa una quindicina di minuti al giorno, quando ce n’è bisogno

    - Condivisione: è meglio tenere per sé quello che si scrive. Se si è passati ad una forma privata di comunicazione, significa che non ci sono i presupposti per diffonderla. Oltretutto, sapendo di dover far leggere quanto scritto, si rischia di non essere spontanei.

    Questa forma di sfogo e di autorilassamento non si può sostituire ad una terapia professionale in caso di presenza di una vera e propria patologia.