Come bruciare calorie nella vita quotidiana

da , il

    Come bruciare calorie nella vita quotidiana

    I consigli su come bruciare le calorie, e rimettere in forma il fisico per l’estate, iniziano a diventare monotoni, anche perché si parla più che altro dei varie esercizi e sacrifici che si devono compiere. Ma, a meno che non ci sia bisogno di una drastica perdita di peso, le calorie si possono bruciare nei modi più svariati, a volte senza neanche rendersene conto, durante le normali attività della vita quotidiana. I seguenti suggerimenti, oltre ad aiutare lo snellimento dei fianchi, l’appiattimento della pancia e quant’altro, servono anche per stimolare le persone a ritrovare quel minimo di esercizio fisico che contribuisce al benessere generale dell’organismo.

    Passeggiare fa bene

    Macchina e mezzi pubblici sono out. Parliamoci chiaro: da quando automobili e motorini hanno invaso le nostre vite, non si cammina più. Passeggiare è un ottimo modo per perdere peso, quindi bisognerebbe farlo il più possibile. Camminare di buon passo, alla velocità di circa 5 Km/h, permette di perdere oltre 300 calorie in un’ora.

    Tra l’altro, al contrario della corsa, non sollecita esageratamente le articolazioni e si può fare in ogni occasione; ad esempio, per fare la spesa, evitando traffico e problemi di parcheggio. Stesso discorso per andare a lavoro.

    Bisogna però ammettere che molti, soprattutto nelle grandi città, non hanno grandi possibilità per il passeggio, ma basta lasciare la macchina nella zona utile più vicina e poi utilizzare i piedi!

    Scale sì, ascensore no!

    Ecco un altro segreto per bruciare calorie: fare le scale, evitando l’ascensore, anche se si vive o lavora ai piani alti. Immaginate di fare ogni giorno, in totale tra salite e discese, una ventina di piani: ne gioverà di sicuro la tonicità delle gambe, senza contare i benefici per la circolazione.

    La pigrizia costringe le persone a pendere l’ascensore anche per un piano e questo porta ad acquisire pigre e dannose abitudini.

    Pulizie domestiche

    Che fatica pulire casa, soprattutto se si lavora con ritmi serrati. Il poco tempo libero a disposizione si potrebbe usare per altro, quindi spesso ci si trova ad assumere qualcuno che faccia la nostre veci. Ma tra estate e primavera è possibile mettere una mano sul portafogli e approfittarne per fare attività fisica: passare la scopa o l’aspirapolvere, lo straccio e spolverare sono attività che richiedono movimento.

    Organizzandosi bene, due volte a settimana ci si può ritagliare il tempo per una pulizia approfondita, in modo da risparmiare (e i soldi si potrebbero investire per massaggi tonificanti) e da restare in forma.