Come cucinare senza grassi

da , il

    Come cucinare senza grassi

    Cucinare senza grassi fa bene alla salute, ma anche alla linea. Molte di noi, però, si saranno chieste anche come fare. In realtà, cucinare senza grassi è possibile, bastano pochi e semplici accorgimenti. Va anche detto, però, che, in linea di principio, cucinare totalmente senza grassi è impossibile perché tutti gli alimenti, sia di origine animale che vegetale, ne contengono. Con i consigli giusti, però, è possibile limitare la presenza di questi componenti.

    Perché cucinare senza grassi fa bene

    Cucinare senza grassi significa eliminare o limitare i grassi dannosi per la salute; si tratta di componenti che non riusciamo a metabolizzare e che si trasformano in residui nelle arterie (che provocano problemi circolatori) e antiestetici cuscinetti sui fianchi (i grassi sono anche fonte di obesità). Tra i grassi distinguiamo anzitutto quelli saturi e cotti, come l’olio, il burro e altri condimenti sottoposti a cottura, dannosi per la salute. Basti pensare ai fritti e ai soffritti, che andrebbero limitati fortemente. Un’altra distinzione è quella tra grassi animali e grassi vegetali; i secondi sono meno dannosi dei primi. I grassi, quindi, andrebbero limitati in quantità minime. Ad esempio, per condire 200 gr. di insalata, basta 1 cucchiaio di olio d’oliva.

    Come cucinare senza grassi

    Per cucinare senza grassi potete anzitutto puntare su metodi di cottura alternativi rispetto alle fritture. Ad esempio, potete utilizzare la cottura al vapore per carni, pesci, verdure e persino per le uova (se non avete una vaporiera, disponete gli alimenti su un piatto coperto e mettete il piatto sopra una pentola con abbondante acqua in ebollizione). Il sapore dei cibi viene esaltato senza bisogno di aggiungere grassi per condire. In alternativa, per cucinare gli stessi alimenti, potete utilizzare la cottura al forno, sia tradizionale che al microonde. Ancora, in molti casi, potete sostituire l’olio o il burro con l’acqua, per la cottura di diversi cibi. Ad esempio, La frittata si può cuocere nella padella con acqua sul fondo, ma anche al forno, ricoprendo la teglia con carta forno. Lo stesso procedimento può essere seguito per cuocere tutti i surgelati panati. Anche le uova in padella si possono cucinare facilmente sostituendo all’olio la stessa quantità di acqua sul fondo. Se, invece, preparate dei sughi, anche al pomodoro, potete aggiungere l’olio alla fine, a crudo, a fine cottura. Per cucinare senza grassi ricordatevi anche ti utilizzare le spezie per insaporire i piatti, che spesso hanno anche un effetto dimagrante!