Come evitare infezioni o virus in palestra: consigli utili

da , il

    Come evitare infezioni o virus in palestra: consigli utili

    Vediamo come evitare infezioni o virus in palestra con alcuni consigli utili per ovviare a questo problema che può portare ad avere fastidiose sorprese come verruche, funghi, influenza e quant’altro. La prima regola è che se si frequenta una palestra abitualmente sarebbe meglio utilizzare il vaccino contro l’influenza per evitare di essere contagiati, in quanto nei luoghi affollati la probabilità di contrarre virus diventa più alta.

    In palestra è più facile essere vittime di virus e batteri responsabili di varie patologie come il piede d’atleta, le verruche i funghi o influenze da quelle gastrointestinali a quelle classiche che colpiscono le vie respiratorie. Questo perchè la presenza di molte persone in un ambiente chiuso aumenta il rischio di contagio. Vediamo come e dove i virus proliferano in questi luoghi e come difendersi per non esserne preda.

    Come si contraggono i virus in palestra

    Negli ambienti umidi come le palestre e le piscine i germi e i virus proliferano con facilità, per questo motivo questi luoghi dovrebbero essere puliti e disinfettati a fondo esattamente come gli ospedali, anche se alcuni di questi microrganismi risultano essere resistenti ai prodotti disinfettanti. I virus pullulano in questi ambienti proprio perchè c’è un alta percentuale di acqua che favorisce la comparsa di batteri come il Cryptosporidium spesso presente nelle piscine e resistente al cloro, responsabile di diarrea, mentre nell’acqua calda degli idromassaggi rilassanti si può fare lo spiacevole incontro con batteri che provocano follicoliti persistenti come lo Pseudomonas aeruginosa. Altri batteri sostano sulle restanti aree umide di palestre e piscine, è bene quindi fare attenzione e darsi alcune regole di buon senso.

    Regole per difendersi dai virus

    Per evitare di incappare in queste spiacevoli patologie è sufficiente seguire qualche semplice regola:

    - Evitare di camminare a piedi scalzi in palestra o sui bordi delle piscine o nelle docce, in questo modo si scongiurano tutte le malattie sui piedi come le fastidiose verruche o il piede d’atleta

    - Coprire le ferite anche quelle piccole che potrebbero essere la porta principale per batteri e virus presenti sugli attrezzi della palestra o nell’acqua della piscina. Al limite con il proprio asciugamano si possono pulire gli attrezzi prima del contatto

    - Asciugarsi bene dopo aver fatto la doccia per evitare che i germi ‘da umido’ proliferino sulla pelle

    - Non portare le mani sul viso o alla bocca dopo aver toccato attrezzi o oggetti umidi come pavimenti, pareti e acqua.

    - Quando ci si sente stanchi e spossati è meglio evitare di andare in palestra sia per non contagiare gli altri nel caso in cui stessimo incubando qualche virus e quindi portare germi che potrebbero colpire le altre persone

    - Se si hanno eruzioni cutanee o alterazioni della pelle, cercare di capire di cosa si tratta prima di andare in palestra e comunque coprirle quando siamo in luoghi affollati

    - Vaccinarsi contro l’influenza è una buona norma per evitare il contagio

    - Evitare le palestre e le piscine sovraffollate in quanto in questi luoghi i germi proliferano molto velocemente ed è molto facile contrarre virus. Se non si può proprio, allora accertarsi che nella struttura ci siano pavimenti, spogliatoi e attrezzi puliti più volte al giorno che le finestre siano grandi abbastanza per assicurare il corretto scambio d’aria, oltre ad esserci una buona manutenzione dei filtri dell’aria condizionata

    Foto di BritaFilterForGood