Come misurare la pressione arteriosa con lo sfigmomanometro

da , il

    Come misurare la pressione arteriosa con lo sfigmomanometro

    La pressione arteriosa si può anche misurare a casa, spesso capita di andare dal farmacista, ma è possibile anche farlo comodamente seduti sulla propria poltrona di casa, l’importante sarà ovviamente possedere uno sfigmomanometro. Ma come si fa? E una volta stabilita la pressione arteriosa come leggere i valori che abbiamo raccolto? Ecco come misurare la pressione e tutti i suoi valori.

    Misurando la pressione arteriosa non faremo altro che dare un numero alla pressione che il sangue esercita sulle pareti dei vasi sanguigni (arterie e vene). Il valore che leggeremo sullo sfigmomanometro non potrà però essere letto come un dato oggettivo, il valore della pressione infatti dipende da vari fattori, tra questi ci sono: la gittata cardiaca, il volume del sangue, il diametro del vaso, l’età della persona e molto altro.

    Come misurare la pressione

    • Fare sedere la persona che dovrà misurarsi la pressione almeno cinque minuti prima della misurazione, questa infatti dovrà avvenire in totale relax, scegliete quindi una sedia comoda in un luogo tranquillo. La persona poi, nell’ora che precede la misurazione, non dovrà aver bevuto caffè o tè e neanche aver fumato sigarette.
    • Fate appoggiare al ‘paziente’ il braccio su di un piano e arrotolate la camera d’aria gonfiabile all’altezza del cuore intorno al braccio, facendo attenzione a lasciare libera la piega del gomito.
    • Applicare la membrana dello stetoscopio tra il manicotto e la piega del gomito, mettere l’indice e il medio sul polso per sentire il battito cardiaco.
    • Riempire di aria il manicotto fino a far scomparire i toni cardiaci.
    • La colonnina di mercurio dovrà raggiungere un valore superiore di almeno 30 millimetri dalla misura precedente.
    • Sgonfiare lentamente il manicotto. La pressione arteriosa massima che si registrerà corrisponde alla cifra raggiunta dalla colonnina di mercurio nel momento della ricomparsa dei toni arteriosi.
    • Si prosegue lentamente con un lento sgonfiamento del manicotto. La pressione minima invece sarà è data dalla cifra raggiunta dal momento in cui scompaiono i toni arteriosi.

    Valori della pressione arteriosa

    Pressione arteriosa sotto i 18 anni

    Massima: 120

    Minima: 80

    Pressione arteriosa tra i 18-50 anni

    Massima: 140

    Minima: 85

    Pressione arteriosa dopo i 50 anni

    Massima: 140-145

    Minima: 90