Come scegliere le scarpe adatte all’attività fisica

da , il

    Come scegliere le scarpe adatte all’attività fisica

    Scegliere le scarpe più idonee alla pratica dell’attività fisica è indispensabile perché questa venga svolta nel migliore dei modi e non procuri danno alle articolazioni, alla spina dorsale o alla muscolatura. Molti, infatti, fanno footing tutti i giorni, o quasi, con calzature non adatte alla corsa e con il passare del tempo possono riportare danni articolari o infiammazioni muscolari. Per questo la scelta di una scarpa giusta per l’attività fisica diventa un’operazione preliminare importante; vediamo quindi alcuni consigli che possono risultare utili.

    Caratteristiche tecniche

    Un parametro che va valutato in sede di acquisto di una scarpa da ginnastica è quello delle caratteristiche tecniche. In realtà non c’è bisogno di un prodotto iper pubblicizzato e blasonato, ma basta che si rispettino alcuni requisiti.

    Sappiamo, infatti, che le comuni scarpe da ginnastica sono tali solo nel nome, visto che poi alla fine sono più adeguate al passeggio che all’attività fisica.

    I due elementi da valutare con attenzione sono la suola, che deve essere rigorosamente antiscivolo, e la pianta, a base larga. Sarebbe anche opportuna la presenza di cuscinetti ad aria o in gel per ammortizzare le sollecitazioni della corsa e scaricare quindi lo stress, invece di accumularlo nelle articolazioni di ginocchia e caviglie.

    Comodità

    Qui ci troviamo di fronte ad uno spartiacque: le scarpe da ginnastica non vanno acquistate comode, ma inizialmente devono esercitare una lieve pressione. Non devono essere strette, sia chiaro, ma giuste. Per avere un’idea più chiara devono permettere una normale deambulazione, con il tallone aderente alla scarpa e la punta libera nei movimenti. Le calzature tendono sempre a cedere con l’utilizzo.

    Dove acquistare

    Ormai il classico negozio di articoli sportivi è una rarità, soprattutto nelle grandi città, per cui spesso ci si rifugia, anche per questioni economiche, nelle catene della grande distribuzione. Il problema, in questo caso, è rappresentato dall’attrazione verso i prezzi stracciati offerti in alcune circostanze. Considerate che non sempre l’abito fa il monaco, ma costi irrisori possono sottintendere una qualità scadente e di conseguenza dei danni ai piedi.

    Scegliete quindi scarpe da ginnastica economiche solo se avete le conoscenze per valutarne le caratteristiche (a volte si tratta di marche poco conosciute ma affidabili, oppure di pezzi scontati per fine magazzino), altrimenti andate sul sicuro con brand noti.

    Chi è abituato a comprare anche abiti e scarpe su internet dovrebbe evitare di farlo in questo caso, perché spesso i prodotti provengono da paesi extraeuropei e le taglie non corrispondono a quelle abituali che troviamo nei negozi.