Come smettere di fumare: frutta e verdura inibiscono il bisogno di nicotina

da , il

    Come smettere di fumare: frutta e verdura inibiscono il bisogno di nicotina

    Smettere di fumare è la necessità, o volontà, che spinge molte persone a cercare di ridurre il consumo di sigarette. La dipendenza dal fumo comporta dei seri problemi di assuefazione e il bisogno di nicotina rende particolarmente difficile fare a meno delle sigarette. Smettere di fumare allora diventa quasi un’impresa, tanto che ci la porta a termine, riceve complimenti ed è considerato una persona dalla grande forza di volontà. I tentativi vengono fatti nei modi più disparati, dal cerotto alla sigaretta elettronica, ma spesso il fumatore incallito ricade nella trappola dopo poco tempo o non smette mai del tutto. Ma dalla ricerca arriva una nuova soluzione.

    Frutta e verdura come inibitori

    Uno studio recente ha messo in luce come frutta e verdura siano degli alleati importanti nella lotta al fumo; il loro consumo aiuta infatti i fumatori a stare alla larga dalle sigarette, come ha recentemente suggerito la ricerca condotta dalla University of Buffalo degli Stati Uniti.

    I test sono stati effettuati su fumatori (circa mille), con u’età media compresa tra i 25 ed i 65 anni e i risultati hanno mostrato una correlazione tra il consumo di frutta e verdura e l’eliminazione (o quantomeno una drastica riduzione) delle sigarette.

    L’astinenza dal fumo, come dimostrato da ricerche precedenti, comporta un consumo maggiore di frutta e di verdura nei primi sei mesi. Ma fino ad ora non si sapeva che anche il processo inverso funziona: cioè chi consuma questi alimenti ha maggiori possibilità di farla finita con le sigarette, almeno per un mese.

    In questo caso non sono presenti fattori come il sesso, l’età, l’istruzione o una particolare condizione fisica: scegliere di smettere deriva da un senso di appagamento e di soddisfazione, derivanti da alcune sostanze presenti in frutta e verdure.

    Frutta e verdure peggiorano il gusto del tabacco

    Un altro aspetto importante da tenere in considerazione è il gusto del tabacco, che viene modificato dal sapore di alcuni alimenti, tra cui sono appunto presenti alcuni frutti e alcune verdure. A renderlo più gradevole ci pensa invece il caffè, rinforzando così la tesi dell’abbinamento perfetto con la sigaretta.