Come tenersi in forma in estate senza affaticarsi troppo

da , il

    Come tenersi in forma in estate senza affaticarsi troppo

    Tenersi in forma e mantenere una linea perfetta durante i mesi più caldi è un’impresa che si presenta sotto due aspetti: da una parte può essere più semplice rispetto all’inverno, perché si hanno meno tentazioni alimentari, ma dall’altra insorge il problema della stanchezza. Allenarsi durante l’estate, infatti, comporta un gran dispendio energetico e la calura, a volte insopportabile fa desistere dalla pratica dell’attività fisica. Come regolarsi allora, e cercare di bilanciare gli effetti del caldo, per restare in forma senza affaticarsi in modo eccessivo?

    Praticare attività fisica moderata

    Non bisogna eccedere negli sforzi, soprattutto se si utilizzano anche dei pesi. Nelle palestre è ormai presente l’aria condizionata, ma è proprio questa da evitare; meglio stare a casa o andare in un parco, o ancora meglio in spiaggia e respirare aria fresca, naturale. Una corsa leggera, e alcuni esercizi base come addominali, piegamenti e flessioni sono più che sufficienti per garantire una tenuta fisica ideale durante l’estate. A meno che non siate delle atlete.

    Fare stretching di mattina

    Uno dei modi migliori e meno dispendiosi per tenersi in forma è lo stretching mattutino, che aiuta a distendere la muscolatura e aiuta nella definizione della stessa. É una pratica che, se automatizzata, richiede pochi minuti e fornisce degli incredibili benefici a tutto il corpo. Gli esercizi possono essere compiuti anche in serata, magari davanti ad uno splendido tramonto sul mare, preceduti da una seduta meditativa.

    Integrare le perdite in modo idoneo

    In estate, soprattutto quando si pratica attività fisica, si perdono molti liquidi e, insieme ad essi, sali minerali, particolar modo potassio e magnesio. La loro reintegrazione è funzionale alle prestazioni fisiche e fondamentale per il benessere del corpo. Ricordiamoci che senza sali minerali e potassio i muscoli si indeboliscono ed è facile la comparsa di crampi. Per evitarle, oltre a bere dai due ai tre litri di acqua al giorno fuori dai pasti, bisogna assumere dei sali minerali in modo specifico; ad esempio, la banana garantisce un ottimo apporto di potassio, mentre per il magnesio esistono degli integratori appositi.

    Un’alimentazione equilibrata e basata in gran parte su legumi, frutta e verdure contribuisce ad accrescere il benessere fisico.