Contrattura muscolare: sintomi e rimedi

da , il

    Contrattura muscolare: sintomi e rimedi

    Quali sono i sintomi e i rimedi per la contrattura muscolare? La contrattura è, come suggerisce lo stesso temine, una contrazione muscolare involontaria e dolorosa. La contrattura può interessare qualsiasi muscolo; quelli più colpiti sono in genere quelli della coscia, del polpaccio, del quadricipite e della scapola, ma non sono infrequenti quelle della schiena (zona lombare quanto cervicale), del collo o del trapezio. Ma quali sono i sintomi e i rimedi in questi casi?

    Contrattura muscolare, i sintomi da cui riconoscerla

    Il soggetto colpito da una contrattura muscolare (da non confondere con lo strappo muscolare in cui c’è anche una lesione delle fibre) avverte di solito un dolore diffuso lungo l’area muscolare interessata. Chi viene colpito da contrattura lamenta anche una mancanza di elasticità del muscolo durante i movimenti e alla palpazione è possibile avvertire un aumento del tono muscolare. In genere, il dolore da contrattura muscolare non è molto forte ma, qualora si stia praticando attività fisica o agonistica, è bene sospenderla subito.

    Contrattura muscolare, le cause che la determinano

    Le cause che determinano le contratture sono sia di natura meccanica che metabolica. Molto spesso le contratture muscolari sopraggiungono per: mancanza di riscaldamento generale e specifico prima dell’attività fisica, sollecitazioni eccessive, movimenti bruschi e violenti, ma anche per problemi articolari, squilibri posturali e muscolari e mancanza di coordinazione.

    Contrattura muscolare, i rimedi da adottare

    In caso di contrattura muscolare è necessario sospendere qualsiasi attività fisica e riposarsi per almeno tre o sette giorni. Diversamente i tempi di recupero possono anche allungarsi. Per favorire il ritorno normale del tono muscolare si può optare anche per un massaggio decontratturante. Tra le terapie fisiche utili per accelerare i tempi di recupero ricordiamo anche l’elettroterapia, la ionoforesi e lo stretch and spray. Solo nei casi più importanti si utilizzano i farmaci come gli antinfiammatori o i miorilassanti, che tendono la muscolatura colpita. In genere la contrattura muscolare scompare nel giro di una decina di giorni; diversamente è meglio consultare uno specialista per verificare eventuali altre problematiche. A scopo preventivo, invece, si consiglia di fare sempre un adeguato riscaldamento prima di svolgere attività fisica e di coprirsi bene nei mesi invernali.