Cosa mangiare a Pasqua per non ingrassare

da , il

    Cosa mangiare a Pasqua per non ingrassare

    Siamo agli sgoccioli, le feste pasquali sono vicine e si preannunciano grandi abbuffate, fatte di torte pasqualine, agnello, arrosti vari, patate, uova di cioccolata, colomba e altri deliziosi piatti gustosi ma purtroppo un po’ troppo calorici. Il rischio è quello di prendere qualche chilo in più proprio in un periodo in cui saremmo propensi a seguire un’alimentazione equilibrata e ipocalorica, in vista dalla tanto temuta prova costume! Ma non disperate! Per evitare di rovinare il lavoro fatto fino ad ora sulla nostra dieta, è sufficiente stare un po’ più leggeri in questi giorni che precedono Pasqua e Pasquetta, e seguire qualche accorgimento durante i lauti pranzi, in modo da non avere troppi sensi di colpa se si mangerà qualcosa in più, per poter correre ai ripari velocemente e ritornare in forma subito dopo.

    Ma come si fa a non ingrassare durante le feste di Pasqua? Le tentazioni sono indubbiamente forti ed è molto difficile quindi rinunciare alle prelibatezze presentate sulle tavole imbandite e durante i famosi “merendini” sui prati.

    Ci sono però delle piccolissime regole che se seguite, limitano i danni calorici a cui potremmo andare incontro!

    La regola numero uno che è anche la più importante, è di non esagerare nelle quantità: visto che le portate saranno molte, assaggiate un po’ di tutto ma in piccole dosi, non riempitevi il piatto tutte le volte che arriva una portata nuova, limitare le quantità vi permetterà di non ingozzarvi, senza rinunciare a nulla di quello che vi verrà proposto. Attenzione ai dolci che sono il vero pericolo di queste giornate, perchè sono molto calorici e si vanno a sommare ad altri cibi altrettanto calorici! Perciò assaggiate e non strafogatevi, e la linea sarà salva!

    Seconda regola: dopo il pranzo, evitate di mangiare ancora durante la giornata, meglio bere dell’acqua oppure bere tè o tisane che aiutano la digestione , depurando l’organismo, favorendo il nostro benessere. E la sera, evitate di consumare piatti complessi, restare leggeri è fondamentale per smaltire il pasto di mezzogiorno, senza assimilare troppe calorie. La cosa migliore da fare è di preparasi della verdura che disintossica il corpo: potete preparare un minestrone o un passato di verdura, oppure verdura cotta o cruda, ma evitate pasta e pane. Se preferite potete mangiare della frutta, magari una macedonia, senza banane però, farà al caso vostro per assumere sali minerali e vitamine, senza appesantirvi ulteriormente!

    Terza regola: è importante in queste giornate evitare anche zuccheri semplici in più, cioè lo zucchero da cucina, per esempio per dolcificare il caffè, prenderlo amaro vi permetterà di compensare un po’ l’apporto calorico, donando beneficio alla salute.

    Ultimo consiglio: nei giorni sucessivi alle feste, non mangiate altri dolci o fritti, preparate piatti leggeri, seguite magari una Dieta Detox a base di frutta e verdura e riducete le quantità abituali di carboidrati come pane e pasta, prediligendo proteine magre come quelle del pollo e del pesce. Completano il lavoro un po’ di fitness, ed esercizi regolari durante la settimana.