Curare le vene varicose con i rimedi naturali

da , il

    Curare le vene varicose con i rimedi naturali

    Tecnicamente si chiama Insufficienza Venosa Cronica ma è una sindrome meglio nota con la locuzione di ‘vene varicose’: si tratta di un disturbo che affligge, in forma più o meno grave, circa il 50% delle donne. E’ quindi fondamentale riconoscere e prevenire il formarsi delle vene varicose attraverso accorgimenti semplici ma importanti.

    Il problema ha origine in sostanza nella difficoltà che il sangue incontra nel percorso di ritorno verso il cuore: oltre alla naturale esigenza di combattere la forza di gravità, nel caso delle vene varicose, si aggiunge lo stagnamento all’interno del vaso che, a lungo andare, provoca lo sfaldamento delle pareti venose. Si tratta di una patologia a carattere ereditario anche se altri fattori, come la gravidanza o l’assunzione della pillola anticoncezionale, possono alimentare ulteriormente il rischio. Il dolore è ovviamente concentrato principalmente nelle gambe ma sussistono tutta una serie di fastidi correlati come mal di testa e vertigini. Per combattere le varici esistono rimedi naturali: la tecnica più diffusa e efficace è quella di effettuare iniezioni sclerosanti. Queste sono soluzioni saline e sterili in grado di indurre, proprio come i farmaci tradizionali, la fibrosi della pareti venose e quindi di conseguenza il loro riassorbimento. La scleroterapia applicata alla varici nel caso specifico è di fatto una tecnica adatta a distruggere le imperfezioni a livello generale, ad esempio quelle cutanee. La tecnica va ripetuta sistematicamente nel tempo ma non è dolorosa: l’ inconveniente maggiore è lo stretto bendaggio che va applicato durante la degenza.