Dieta a giorni alterni: dimagrire senza sacrifici

da , il

    Dieta a giorni alterni: dimagrire senza sacrifici

    Avete letto bene, oggi vi propongo una dieta da fare a giorni alterni. Cosa significa? Che fondamentalmente a dieta ci state 4 giorni. Come fa a funzionare un programma dimagrante impostato così? Semplice, funziona proprio perchè inganna il metabolismo. I giorni che mangiamo di più si accelera la potenza per bruciare e il giorno dopo, mangiando meno, bruciamo i grassi in più. Meccanismo molto pratico, che permette di stare a dieta senza quasi accorgersene, riuscendo in questo modo a mantenere di più il buon proposito di tenere d’occhio la linea, senza sacrificare la salute e l’umore. Ecco a voi il menù!

    Lunedì

    dieta restrittiva

    Colazione: 100 ml di latte p.s. oppure 125 g di yogurt magro; 2 fette biscottate oppure 15 g di biscotti secchi.

    Spuntino: 150 g di frutta di stagione.

    Pranzo: 60 g di pasta al pomodoro; 50 g di bresaola; insalata di radicchio; 30 g di pane integrale.

    Cena: caprese con 80 g di mozzarella e 200 g di pomodorini; 70 g di pane integrale.

    Martedì

    dieta più calorica

    Colazione: un cappuccino; un cornetto vuoto.

    Spuntino: 125 g di yogurt magro; un frutto a scelta, evitando quelli troppo ricchi di zucchero.

    Pranzo: 70 g di riso preparato con 150 g di asparagi lessi, un cucchiaino d’olio e uno di formaggio.

    Cena: frittata di 2 uova; insalata; 70 g di pane; 100 g di frutta di stagione.

    Mercoledì

    dieta restrittiva

    Colazione: 100 ml di latte p.s. oppure 125 g di yogurt magro; 2 fette biscottate oppure 15 g di biscotti secchi.

    Spuntino: 150 g di frutta di stagione.

    Pranzo: insalata di patate lesse (250 g) condita con 40 g di mozzarella e 40 g di prosciutto cotto a dadini; melanzane o zucchine alla griglia.

    Cena: 180 g di filetti di orata al cartoccio; verdure al vapore; 100 g di pane integrale.

    Giovedì

    dieta più calorica

    Colazione: un cappuccino; un cornetto vuoto.

    Spuntino: 125 g di yogurt magro; un frutto a scelta, evitando quelli troppo ricchi di zucchero.

    Pranzo: 70 g di pasta con il pesto; 120 g di scaloppine di vitello al vino bianco; zucchine griglite; 30 g di pane integrale; 100 g di frutta di stagione.

    Cena: 80 g di prosciutto crudo privato del grasso; 50 g di mozzarella; melanzane grigliate; 70 g di pane integrale; 100 g di frutta di stagione.

    Venerdì

    dieta restrittiva

    Colazione: 100 ml di latte p.s. oppure 125 g di yogurt magro; 2 fette biscottate oppure 15 g di biscotti secchi.

    Spuntino: 150 g di frutta di stagione.

    Pranzo: 60 g di risotto con zucchine (200 g); 120 g di tonno al naturale; 2 pomodori; 30 g di pane integrale.

    Cena: 60 g di scamorza alla piastra; verdure lesse; 70 g di pane integrale.

    Sabato

    dieta più calorica

    Colazione: un cappuccino; un cornetto vuoto.

    Spuntino: 125 g di yogurt magro; un frutto a scelta, evitando quelli troppo ricchi di zucchero.

    Pranzo: 120 g di petto di pollo alla piastra; insalata mista; 50 g di pane integrale; 100 g di frutta.

    Cena: 1 pizza margherita; 1 coppetta di macedonia senza zucchero.

    Domenica

    dieta restrittiva

    Colazione: 100 ml di latte p.s. oppure 125 g di yogurt magro; 2 fette biscottate oppure 15 g di biscotti secchi.

    Spuntino: 150 g di frutta di stagione.

    Pranzo: insalata di riso preparata con 60 g di riso, 30 g di mozzarella, 30 g di prosciutto cotto a dadini e verdure crude; 30 g di pane integrale.

    Cena: 120 g di carpaccio di manzo e rucola; insalata di pomodori; 70 g di pane integrale.