Dieta a zona pancia e fianchi

da , il

    Dieta a zona pancia e fianchi

    La dieta a zona per pancia e fianchi è un tipo di dieta a zona mirata a snellire le parti più sensibili di una siluette femminile. I fianchi e la pancia sono spesso un cruccio insolvibile per molte, anche se perennemente a dieta. Con la scelta della zona specifica, secondo il metodo ideato dal dr. Barry Sears, la perdita di peso rappresenta solo una conseguenza di uno stile di vita votato al benessere dell’organismo. Quindi possiamo anche abbandonare la classica accezione di dieta, perché con zona viene inteso il culmine dell’efficienza fisica e mentale, grazie al quale non si fanno sacrifici per dimagrire, ma semplicemente si tiene l’organismo nello stato di salute migliore possibile.

    La dieta a zona per pancia e fianchi quindi, non prevederà uno schema rigido di rinunce, bensì porterà la paziente a seguire uno stile alimentare sano, unito ad un equilibrio mentale. Mens sana in corpore sano.

    La dieta a zona deve rispettare però delle regole precise, una delle quali è il calcolo delle proporzioni degli alimenti da assumere in giornata, secondo lo schema 40-30-30. Innanzitutto il consumo dei pasti va diviso in 5 blocchi (colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena), con regole da rispettare come l’assunzione di cibi in un arco temporale non superiore alle cinque ore oppure il consumo di uno spuntino un’ora prima di iniziare l’attività fisica.

    Per ottenere quindi il meglio dalla dieta a zona per pancia e fianchi, vanno assunti, quotidianamente il 40% di carboidrati, il 30% di proteine e il 30% di grassi.

    Tra gli alimentati vietati troviamo lo zucchero, che può essere sostituito dal fruttosio, così come i superalcolici, che aumentano glicemia e apporto di grassi. Un effetto positivo della dieta a zona è la presenza di pelle tonica sia sulla pancia che sui fianchi, meno incline quindi alle fastidiose smagliature.

    Oltre alla zona pelvica, questo tipo di approccio permette anche di ridurre la cellulite e di combattere la ritenzione idrica: il bilanciamento che fa aumentare la massa magra e diminuire quella grassa è generato dalla proteine e l’assunzione di almeno due litri di acqua al giorno permette di non ristagnare i liquidi. Questo va tutto a vantaggio anche delle gambe, che possono godere di una circolazione migliore a livello locale, con tutti i benefici che vengono prodotti.

    Quindi la pancia e i fianchi nella dieta a zona dimagriscono in modo naturale senza stress e forzature, perché viene accelerato il metabolismo e si seguono dei principi base di alimentazione corretta. Non c’è bisogno di non mangiare, basta solo distribuire nei cinque blocchi giornalieri il consumo equilibrato del cibo.