Dieta del gruppo sanguigno per il gruppo AB

da , il

    Dieta del gruppo sanguigno per il gruppo AB

    Qual è la dieta del gruppo sanguigno per il gruppo AB? Si sente parlare spesso delle diete che raccomandano o sconsigliano alcuni alimenti in base al tipo di gruppo sanguigno di appartenenza. Si tratta di un tipo di dieta elaborata già in tempi più remoti. A proporre per primo la dieta del gruppo sanguigno, infatti, è stato il naturopata Peter J. D’adamo nel 1997. Il regime alimentare si basava sulla relazione tra il gruppo sanguigno e la predisposizione genetica verso determinati alimenti da ingerire quotidianamente. Secondo l’autore, si trattava anche di un metodo per mantenere il peso-forma ideale per tutta la vita.

    Oggi, altri medici ripropongono le diete per gruppo sanguigno, come il dottor Mozzi. Secondo lui, seguire questo tipo di diete, ci aiuta a prevenire numerose patologie e a restare il più a lungo possibile in salute. In altri termini, a seconda che il nostro sangue sia del gruppo 0, A, AB o B, ci sono alimenti più adatti, che ci fanno stare bene e altri che ci possono provocare scompensi (tra cui anche le allergie alimentari) o portarci ad ingrassare. Quindi, quali sono gli alimenti che devono consumare le persone appartenenti al gruppo AB e quali, invece, vanno evitati? Infine, quali sono gli alimenti neutri?

    Cibi raccomandati

    Il gene Tipo AB è caratteristico di persone enigmatiche, un gruppo raro e anche relativamente recente (è comparso circa mille anni fa). Si chiama AB perché ha punti in comune sia con il gruppo A che con il Tipo B e rappresenta la perfetta fusione di entrambi. Tra i cibi raccomandati, in questi casi: latticini, legumi, cereali, frutta e verdura (fonti di vitamine). Si consiglia anche di condire con olio extra vergine di oliva tutte le pietanze. Una dieta equilibrata per gli appartenenti a questo gruppo prevede: riso, farro, formaggio fresco magro, mozzarella, ricotta, uova, ortaggi (soprattutto i pomodori), tè verde, pane di segale, broccoli, cavolfiore, cavolo verde, cetrioli, melanzane, verza, ananas, arachidi, castagne, ciliegie, fichi, kiwi, limoni, noci, pompelmo, prugne e uva.

    Cibi sconsigliati

    Tra i cibi sconsigliati per questo gruppo, anche le arance, il cui succo acido può risultare aggressivo per lo stomaco. Da ridurre al minimo anche il consumo di carne fresca (soprattutto rossa), ma anche di quella in scatola e gli insaccati. Meglio evitare anche i formaggi stagionati e i peperoni. Tra la frutta, sono sconsigliati: banane, cachi, fichi d’india, melagrana, mango e noce di cocco. Tra i legumi, invece, i ceci.

    Cibi neutri

    Si può mangiare la pasta, ma non più di due volte a settimana.

    Scopri anche la dieta per il gruppo A e quella per il gruppo B.