Dieta dello studente: menù per migliorare la concentrazione

da , il

    Dieta dello studente: menù per migliorare la concentrazione

    Siamo in periodo esami. Chi si inizia a preparare per la maturità chi deve sostenere una serie di esami all’università. Dura la vita degli studenti in questo particolare periodo dell’anno. Oltre allo stress, vi si aggiunge il cambio di clima e la conseguente voglia di vacanza e di mare. Risultato: poca voglia di studiare, tanta stanchezza accumulata durante l’anno, e rischio di non rendere al meglio alle ultime prove. Sappiate che l’alimentazione può essere un valido aiuto per darvi una sferzata di energia e di positività, affinchè possiate essere brillanti e ben concentrati.

    Quando siamo sotto stress da esami rischiamo di commettere due errori: mangiare troppo e in modo disordinato, per fame nervosa, oppure mangiare pochissimo perchè estremamente tesi. In entrambi i casi facciamo un danno al nostro fisico, peggioriamo la nostra concentrazione e il nostro rendimento. Bisogna cercare di seguire più che una dieta, delle buone regole alimentari, scegliendo cibi che possano aiutarci a essere in gran forma fisica e mentale. Ricordo ancora lo stress della maturità, e ancora di più quello degli esami universitari, si entra come in un vortice di stanchezza e malumore senza freni. Ma ricordo anche che, quando prendevo in mano la situazione e cercavo di farmi del bene anche a tavola, tutto diventava meno pesante. Quindi vediamo quali strategie realizzare a tavola…e in bocca al lupo a tutte!

    Colazione

    1 tazza di caffè con latte

    4 fette biscottate o 4 biscotti secchi o 1 brioche o 1 panino piccolo con prosciutto cotto o crudo o gr. 30 di cereali

    Spuntino

    1 frutto (fragole, more, lamponi, mirtilli neri, susine) oppure 1 yogurt oppure 2 palline di gelato oppure 1 pacchetto di crackers

    Lunedì

    Pranzo: insalata di pasta, cavolo verde gratinato, macedonia di frutti di bosco

    Cena: pasta al pomodoro e basilico, verdura a scelta, pollo allo spiedo

    Martedì

    Pranzo: penne al pesto, broccoli, pesce al forno, pane

    Cena: insalata di pollo, fagiolini lessi, pane

    Mercoledì

    Pranzo: risotto alla pescatora, spinaci, secondo di carne

    Cena: minestrone di legumi, arrosto, verdura a scelta, 1 panino oppure patate

    Giovedì

    Pranzo: spaghetti al tonno, pomodori in insalata, pane, macedonia ai frutti di bosco

    Cena: filetto all’aceto balsamico, verdura a scelta, pane

    Venerdì

    Pranzo: insalata di riso, peperoni alla griglia, pane

    Cena: zuppa di legumi, scaloppa al limone, verdura a scelta, pane

    Sabato

    Pranzo: patate, broccoli gratinati, pollo alla cacciatora

    Cena: pizza

    Domenica

    Pranzo: riso bollito, insalata mista con avocado, pane

    Cena: penne ai gamberetti e zucchine, pesce al forno, spinaci, patate

    Ricordate: condite sempre con olio extravergine d’oliva e se vi viene voglia di un dolcetto concedetevelo, senza esagerare ovviamente!