Dieta Dukan per dimagrire senza sforzo, funziona?

da , il

    Dieta Dukan per dimagrire senza sforzo, funziona?

    Personalmente quando mi esaltano una dieta miracolosa senza sforzo, e senza patire la fame, tendo a crederci poco, a mio avviso una dieta è fatta di rinunce, rinunce che dovrebbero portare un cambiamento. Ovviamente parlando di diete la battaglia è rivolta ai chili e ai cm di troppo. Tra le più amate di questi tempi, e più seguite, si piazza ai primi posti la Dieta Dukan. La parola d’ordine della Dieta Dukan è dimagrire in fretta e senza sacrifici, ideata dal nutrizionista francese Pierre Dukan è stata dichiarata la dieta più amata dalle star.

    Ma come funziona? La dieta Dukan è una dieta iperproteica, si basa sul consumo di proteine, grassi, acqua, verdura, avena, crusca, dessert e vino. divisa in quattro fasi, riduce di contro il consumo di frutta e verdura. 100 alimenti con 72 proteine e 28 verdure, questo almeno è quello che compare sul sito ufficiale.

    La prima fase assicura la perdita di tre o quattro chili in una settimana e concede il consumo di carni povere di grassi, pesce, crostacei, formaggi e latticini scremati, uova, tè e caffè. Condimenti aceto, erbe, spezie e senape. Altri alimenti sono tassativamente aboliti, niente strappi alla regola. La seconda fase aggiunge al menù le verdure, frutta, il pane compare solo nella fase tre di consolidamento, alla dieta si aggiunge l’esercizio fisico, anche una passeggiata al giorno va bene. Infine l’ultima fase la stabilizzazione.

    Ora veniamo alla realtà dei fatti, questa dieta permette effettivamente di perdere peso velocemente e senza eccessivi sforzi, infatti non occorre pesare gli alimenti o contare le calorie come spesso accade, ma essendo una dieta iperproteica elimina, o riduce, il consumo di frutta e verdura mentre alza quello di alimenti di origine animale, questo può alzare il colesterolo e dar origini a disturbi renali.

    Sembra che alcuni nutrizionisti stiano sconsigliando calorosamente questa dieta perchè la ritengono responsabile della comparsa del cancro, derivante dall’eccessiva assunzione di proteine animali. In sintesi: funziona, ma attenzione alle controindicazioni.