Dieta energizzante: ritrovare forma e vitalità mangiando

da , il

    Dieta energizzante: ritrovare forma e vitalità mangiando

    L‘alimentazione influisce molto sul nostro umore, sul nostro stile di vita e sulle nostre energie. In realtà stile di vita e dieta sono spesso legati o comunque si condizionano a vicenda. Ma non bisognerebbe permettere al nostro ritmo giornaliero di condizionare le scelte a tavola, dato che spesso siamo sempre di corsa, con mille impegni e scadenze e rischiamo di prediligere il tramezzino al volo o i piatti pronti, pieni di calorie e insani. Dobbiamo cercare di migliorare la nostra alimentazione, sfruttare al meglio il tempo a disposizione, anche se poco, per preparare un pasto giusto, e avere qualche piccola accortezze per scegliere gli alimenti che ingeriamo.

    Se abbiamo una corretta alimentazione, anche il nostro stile di vita ne trarrà beneficio. Sì esatto, non solo avremo un aspetto migliore, una pelle più luminosa e una silhouette snella, ma saremo anche più attive durante il giorno, più energiche e positive. Oggi vi propongo una dieta che serve proprio e ritrovare energia e vitalità, migliora l’umore, elimina le tossine e ci fa stare bene.

    Questa dieta apporta circa 1400 kcal al giorno e seguita per un mese permette di dimagrire fino a 4 kg, senza affaticare l’organismo e mantenendo i risultati raggiunti. Niente effetto yo yo, rinunce drastiche e squilibri nutrizionali.

    Tutti i giorni

    Colazione: una tazza di latte magro; un caffè senza zucchero; 20 g di muesli; 3 noci.

    Spuntino: 1 banana.

    Merenda: 125 g di yogurt magro.

    Lunedì

    Pranzo: zuppa di fagioli preparata con 60 g di fagioli secchi, cipolla, carota, pomodoro e olio; cicoria lessa; 200 g di fragole.

    Cena: 50 g di bresaola con rucola; 70 g di pane di segale; 1 mela.

    Martedì

    Pranzo: 60 g di pasta integrale con 200 g di piselli o fave fresche; peperoni grigliati; 200 g di kiwi.

    Cena: 150 g di orata alla griglia; fagiolini lessi; 70 g di pane di segale; 1 arancia.

    Mercoledì

    Pranzo: 60 g di pasta integrale al pomodoro; 150 g di spigola al cartoccio; insalata di finocchi con olive nere.

    Cena: 100 g di arrosto di tacchino; insalata di pomodori; 70 g di pane di segale; 1 pera.

    Giovedì

    Pranzo: 80 g di risotto allo zafferano; melanzane grigliate; 1 arancia.

    Cena: 150 g di merluzzo lesso; broccoli al vapore; 70 g di pane di segale; 200 g di kiwi.

    Venerdì

    Pranzo: 70 g di pasta con 100 g di ricotta; insalata mista; 1 mela.

    Cena: 150 g di pollo arrosto; biete lesse; 70 g di pane di segale; 200 g di macedonia di frutta fresca.

    Sabato

    Pranzo: 60 g di pasta integrale con sugo di ragù preparato con 120 g di carne magra tritata, cipolla, sedano e carota; cime di rape lesse; 200 g di mandarini.

    Cena: 150 g di sogliola alla griglia; insalata di cetrioli e lattuga; 70 g di pane di segale; 1 pera.

    Domenica

    Pranzo: 70 g di risotto con i funghi; verdure miste grigliate; 200 g di fragole.

    Cena: 150 g di coniglio in padella con pomodoro, olio e verdure miste; 70 g di pane di segale; 1 mela.

    Le porzioni di verdure devono essere abbondanti, non occorre pesarle, mentre per il condimento non utilizzate più di due cucchiai di olio extravergine d’oliva al giorno e uno di sale. Bevete almeno 1,5 litri di acqua al giorno e cercate di fare un po’ di attività motoria, anche solo 20 miunuti al giorno di passeggiata a passo svelto sono sufficienti per tonificare e mantenersi in forma.