Dieta in vacanza: ecco l’alimentazione corretta per i viaggiatori

da , il

    Dieta in vacanza: ecco l’alimentazione corretta per i viaggiatori

    Ci siamo quasi, le tanto agognate ferie stanno arrivando per milioni di italiani che non vedono l’ora di salire su qualsiasi mezzo di trasporto (aereo, automobile, treno, nave) per di fuggire dal tran-tran quotidiano. Ma non bisogna sottovalutare alcuni aspetti fondamentali che, causa foga, passano in secondo piano: la dieta in vacanza è fondamentale per non rovinare quanto fatto nei mesi precedenti e, soprattutto, per mantenere una buona salute. L’alimentazione dei viaggiatori, si sa, è spesso scorretta, poiché l’attenzione è tutta concentrata sulla vacanza. Vediamo allora cosa è consigliato mangiare.

    Aerei e aeroporti

    Questi sono una vera e propria sciagura, soprattutto quando si parte per lunghi voli: il check-in tre ore prima e poi tanto tempo ad annoiarsi e si finisce con l’ingozzarsi di cibo da fast food o con roba tipo patatine e snack ipercalorici.

    Grassi e zuccheri senza controllo, che potrebbero causare antiestetici gonfiori (a volte durano più giorni) o infiammazioni intestinali; per porre rimedio, anche il luce dei costi proibitivi del cibo sano negli aeroporti, è meglio prepararsi da casa una mini scorta di frutta, giù lavata e tagliata, pane o cracker integrali.

    Evitate cioccolate, panini farciti e bibite gassate; passerete gran parte del tempo seduti e la digestione ne risentirebbe. In volo, invece, la bassa pressione causa il gonfiore degli organi addetti alla digestione, per cui è meglio prediligere piccole quantità di carboidrati alle proteine (contenute, ad esempio, in carne e formaggi).

    Il viaggio in macchina

    Sia che si tratti di un viaggio on the road, sia che l’automobile rappresenti il mezzo per giungere ad una destinazione, stare sedute tutte quelle ore non fa bene all’organismo, per cui è bene raccomandare un’alimentazione corrette ed equilibrata, anche prima di partire. Durante il viaggio, invece, bisogna evitare di consumare cibi, ma di aspettare le soste programmate e mangiare alimenti integrali, frutta o delle belle insalate: tutto preparabile comodamente a casa.

    Non dimenticate termos di caffè e tè, per mantenere la concentrazione alla guida, senza però esagerare nelle dosi.

    Acqua e sali minerali

    Indispensabili, come sempre: con il caldo e l’attività fisica si perdono, tramite il sudore, molti sali minerali, che possono essere integrati con il consumo di acqua (fresca ma non ghiacciata), banane, frutta di stagione, insalata di pollo e yogurt. L’energia giusta abbinata a valori nutrizionali adeguati ad un viaggio.