Dimagrire con il rosso e il blu: lo dice una scoperta scientifica

da , il

    Dimagrire con il rosso e il blu: lo dice una scoperta scientifica

    Se siete sempre a caccia dell’ultima novità in fatto di diete, sappiate che un team di ricercatori ha studiato i benefici di un regime alimentare a base di alimenti rossi e blu. Da domani spremute d’arancia a colazione?

    Arance, mirtilli, fragole, ma anche melanzante, pomodori: seguire un’alimentazione a base di alimenti rossi e blu servirebbe a scongiurare il sovrappeso e le possibili patologie da esso derivanti.

    I ricercatori del Progetto Athena hanno studiato gli effetti significativi di frutta e verdura per elaborare una dieta metabolica.

    Al Progetto Athena hanno partecipato sei gruppi di ricerca che hanno indagato tre gruppi di topini sottoposti a dieta ipercalorica. Mentre ai primi due è stato dato da bere rispettivamente acqua e succo di arancia gialla, i topini del terzo gruppo sono stati dissetati con succo d’arancia rossa.

    I topolini dei primi due gruppi sono ingrassati, mentre quelli del terzo gruppo, pur mangiando le stesse cose non sono aumentati di peso perché in loro si è ridotta la massa adiposa della pancia.

    Sembra che l’effetto sia determinato dalle antocianine, i pigmenti che colorano di rosso e di blu gli alimenti e sui quali si sta concentrando questo progetto europeo. Secondo la ricerca alla base del progetto in questione, pubblicata su International Journal of Obesity, il succo di arance rosse inibirebbe l’accumulazione del grasso nei topi, effetto che dovrebbe verificarsi anche sull’uomo, secondo gli scienziati.

    Attualmente si stanno verificando in laboratorio gli effetti della presenza ed efficiacia di tale sostanza negli alimenti di colore blu e blu.