Disturbi alimentari: come evitare che la dieta diventi un’ossessione

da , il

    Disturbi alimentari: come evitare che la dieta diventi un’ossessione

    Stare bene e informa, avere un bel corpo e una linea perfetta è il sogno di ogni donna, ma bisogna fare attenzione perché essere sempre a dieta con il passare del tempo stravolge il metabolismo e con la restrizione calorica rimane sempre più difficile perdere peso, ciò può creare gravi problemi per la salute. Il dieting favorisce la nascita di problemi come l’obesità, che in Italia colpisce il 33,4% della popolazione, o i disturbi alimentari come l’anoressia o la bulimia.

    Secondo una ricerca condotta dagli esperti dell’Associazione Nazionale Dietisti (ANDID), il 70% delle ragazze è perennemente a dieta, in modo spesso scorretto ed è proprio per questo non riesce più a smettere. Il dieting come spiega Giovanna Cecchetto, Presidente ANDID, è la tendenza a sentirsi costantemente in obbligo di stare a dieta, spesso frutto del fai-da-te, senza buon senso, che porta a diete iniziate e mai finite, incostanti e mal strutturate, che creano la sindrome da yo-yo, causa numero uno della dipendenza. Lo yo-yo, è il continuo su e giù del peso, conseguente ai periodi di dieta severa alternati ad un’alimentazione disordinata e al consumo incontrollato dei cibi più graditi e golosi e dei cosiddetti junk-foods. Il problema è pensare che i risultati del dimagrimento si debbano vedere necessariamente subito, invece è bene sottolineare che una dieta corretta non deve essere rigida e austera, ma al contrario sostenibile e piacevole, sensibile anche al lato emotivo e alla gratificazione, come raccomanda l’American Dietetic Association. Il Dott. Giorgio Bedogni, coordinatore dell’Unità di Epidemiologia clinica al Centro Studi Fegato di Trieste, afferma che si deve imparare a mangiare e svolgere attività fisica, spesso sottovalutata. Non significa dover obbligatoriamente andare in palestra, ma muoversi ogni giorno, una camminata per esempio. Lo stile di vita è importante, ancora di più delle diete. È un investimento nella salute. Se ci si muove, si può mangiare di più e si perde peso.