Dolori mestruali: lo sport aiuta ad attenuarli?

da , il

    Dolori mestruali: lo sport aiuta ad attenuarli?

    Ci siamo cresciute insieme e ce ne siamo fatte una ragione, li sopportiamo con rassegnazione perché fanno parte di noi: sono i dolori mestruali, precisi come un orologio svizzero, dolorosi come un trapano nelle ovaie. Intanto la medicina è riuscita a trapiantare volti umani, ma non ne vuol sapere di trovare qualcosa per alleviare efficacemente i dolori mestruali e la natura finora ha offerto solo piccoli sollievi.

    In questo ha fallito anche lo sport, che di solito si presenta come il rimedio universale per molte patologie. Da uno studio portato avanti dalla Birmingham University, con oltre 600 donne afflitte da dolori mestruali come tester, è risultato che nessun tipo di attività sportiva è in grado di alleviare o di attenuare i disturbi derivanti dal ciclo mestruale. Nella ricerca sono stati inseriti anche diversi fattori per rendere più eterogeneo il campione: la gravidanza, l’obesità, la dipendenza da fumo, la maternità, l’etnia e l’utilizzo della pillola anticoncezionale. Niente, nessuna delle donne ha riportato benefici con lo svolgimento di esercizi fisici. Ci restano due strade da percorrere: quella della pazienza e della sopportazione, magari con l’ausilio di una borsa calda, e quella dell’omeopatia, che però non deve essere presa come un fai da te, bensì necessità di un consulto con uno specialista. Tra le varie soluzioni, quelle più adatte a chi presenta i problemi qui descritti, sono tre:

    Cactus Grandiflora, consigliato per forti dolori prima e durante il ciclo, accompagnati da flusso scarso;

    Colocynthis, che viene prescritto se il dolore si allevia con il caldo o con la pressione sull’addome;

    Podophyllum, utile quando il dolore è caratterizzato da spasmi ad intermittenza.

    In situazioni d’emergenza, o in attesa di una visita dall’omeopata, un antidolorifico come il Buscofen fa sempre comodo