Dormire molto nel week end aiuta a recuperare sonno perso ed energie

da , il

    Dormire molto nel week end aiuta a recuperare sonno perso ed energie

    Continuiamo a fare tardi la sera, dormiamo sempre meno e al mattino non possiamo permetterci di non ascoltare la sveglia. Accumuliamo cosi ore di sonno che dobbiamo necessariamente recuperare. Ma quando? Il momento ideale sembrerebbe essere il week-end.

    Chi dorme meno del necessario dovrebbe recuperare le ore di sonno perse durante la settimana appena possibile. E’ questo l’accorato consiglio che i ricercatori dell’Università della Pennsylvania lanciano al termine della loro ricerca sui disturbi relativi alla deprivazione cronica del sonno. Per riposare bene sono necessarie un certo numero di ore, in genere 7-8 a notte, ma la quantità può variare a seconda dell’età e delle proprie abitudini. Un buon riposo si riconosce, in ogni caso, al risveglio quando ci sentiamo ricaricati e lucidi.

    Chi invece ha uno stile di vita che comporta una deprivazione di sonno cronica, non riesce mai a trovare il tempo per recuperare le ore perse, compromettendo memoria, riflessi e concentrazione. Come si rimedia a tanta stanchezza? I ricercatori consigliano una bella dormita di 10 ore nel week-end. Dieci sono le ore calcolate dagli studiosi necessarie all’organismo per ricaricarsi e rimediare ai danni che comporta la perdita cronica del sonno. Passare una notte in bianco, ad esempio, o dormire solo 5 ore a notte per un intera settimana, hanno gli stessi effetti e ripercusioni su attenzione e concentrazione.

    Per non ritrovarsi senza energie, stanchi, deconcentrati e di cattivi umore conviene quindi evitare non solo di perdere intere nottate di sonno, ma anche evitare di rubare ore al riposo notturno. Chi dorme non piglierà pesci, ma sarà più attento, lucido e sicuramente più felice al mattino seguente.