Emma Marrone: avevo un tumore maligno all’utero

da , il

    Emma Marrone: avevo un tumore maligno all’utero

    Emma Marrone: ‘Avevo un tumore maligno all’utero‘. La cantante toscana ha ammesso questa intima confessione alla stampa e attraverso la sua storia è un intero universo femminile ad essere scosso e trovare il coraggio per dare battaglia e sconfiggere, soprattutto con la forza d’animo e una speranza che mai si annienta, le energie per sconfiggere una malattia come il tumore all’utero. La brillante artista nota per aver vincito la popolarissima trasmissione televisiva Amici di Maria De Filippi ha guadagnato il secondo posto durante l’ultima edizione del Festival di Sanremo con il brano Arriverà, interpretato insieme alla band dei Modà e ha colto l’occasione di un’intervista a un noto mensile femminile per rivelare un lato segreto quanto drammatico della sua esistenza di artista e donna. La cantante ha infatti raccontato che nel 2005, poco prima di una tournée, aveva effettuato degli esami in seguito al quale le era stato riscontrato un cancro maligno all’utero, periodo che l’artista è riuscita a superare grazie a una notevole dose di forza di volontà ed inesauribile forza.

    Era il 2005: poco prima di una tournée con il gruppo dei M.j.u.r. un fulmine a ciel sereno. Alla giovanissima Emma Marrone viene diagnosticato un tumore maligno all’utero.

    ‘All’epoca mi si bloccavano alcune funzioni vitali. Mi sentivo sempre stanca e sono arrivata a pesare 40 kg’ ha confessato l’artista, che di recente ha lanciato il nuovo singolo Io sono per te l’amore, scritta da Kekko dei Modà con cui Emma ha a partecipato al Festival di Sanremo, ottenendo un successo brillante grazie al brano Arriverà.

    Emma ha raccontato: ‘Dopo un intervento d’urgenza, durato sette ore, la situazione è andata nettamente migliorando, fino ai giorni nostri’.

    Lo spavento e l’inquietudine sono stati ripagati dalla speranza e da una luminosità crescenti, senza contare il sostegno, materiale e a distanza, di moltissimi fans, a cui la Marrone dedica l’ultimo pensiero.

    ‘Non sono un mito, vivo sotto le vostre stesse nuvole. Sono stata graziata e sento di dover seguire le ragazze. I loro problemi sono anche i miei. Hanno comprato 150mila copie dei miei dischi e non me ne interesso? Ho i loro soldi in tasca, mi ascoltano e io li devo ascoltare. Non riesco a non farlo. Leggo le e-mail e rispondo a tutti’ dichiara la giovane cantante, che si schiera a favore delle donne e non esita a lanciare un messaggio di speranza al genere femminile.