Esercizi per sviluppare gli addominali laterali

da , il

    Esercizi per sviluppare gli addominali laterali

    Gli esercizi per gli addominali laterali non sono consigliati da tutti: vi sono infatti due scuole di pensiero riguardo questo tipo di attività fisica. Alcuni ritengono che allenare la fascia laterale degli addominali possa portare ad un aumento del girovita, con antiestetiche conseguenze (a meno che non sia proprio quello l’obiettivo, in caso di vita troppo stretta); mentre altri sostengono che il rischio antiestetico non esiste e che, anzi, gli esercizi per gli addominali laterali contribuiscono al rafforzamento dei muscoli che permettono di mantenere una corretta postura del busto.

    Gli esercizi per gli addominali laterali sono molto vari, ma diventano davvero efficaci se abbinati ad un allenamento aerobico e ad una sana alimentazione.

    Un esercizio base, per cominciare, consiste nel praticare delle torsioni laterali con la sbarra (un bastone qualsiasi, anche la mazza della scopa) che va posizionata dietro le spalle, impugnata all’altezza di essa e con le braccia leggermente piegate; i gomiti sono aperti verso l’esterno e le gambe divaricate e leggermente flesse. Potete anche stare sedute. Ora ruotate il busto verso destra e verso sinistra per 100 volte come inizio, poi aumentate in maniera graduale.

    Questo esercizio è molto utile come riscaldamento e dopo di esso è possibile passare ad un allenamento più intenso degli addominali laterali. Da sdraiate, flettete le gambe, mani dietro la testa con i gomiti in fuori. Portate le cosce in posizione perpendicolare rispetto all’addome e spingete il ginocchio, alternate il sinistro al destro, verso il petto. Potete iniziare con 3 ripetizioni da 10.