Esiste anche il sushi vegetariano, il frushi

da , il

    Esiste anche il sushi vegetariano, il frushi

    Il sushi è diventato ormai di moda. Tutti lo amano (o quasi) e non mancano occasioni per consumare riso e pesce crudo a volontà Quelli che non lo amano fondamentalmente non gradiscono molto il pesce crudo che spesso è percepito come un po’ troppo molliccio. Anche l’odore per alcuni rappresenta un vero e proprio ostacolo. In questi casi, se preparate una cena da base di sushi e volete accontentare un po’ tutti, potreste abbinare al sushi tradizionale a quello vegetariano.

    L’alternativa si chiama frushi, arriva dagli Usa, ed è a base di frutta e riso. In questo caso il sushi è più delicato, leggero e rinfrescante. Nel caso del sushi vegetariano il riso viene fatto bollire e mescolato in zucchero e latte di cocco per poi essere avvolto in palline come nel classico sushi. Al centro si inseriscono pezzetti di frutta a piacere: ribes, fragole, frutti di bosco o qualsiasi altra varietà. Per la presentazione, invece, si opta per una coppetta con dello yogurt bianco. Il frushi è un pasto completo, anche se al gusto per noi occidentali è più avvertito come dessert.