Frutta e verdura di stagione: la spesa di settembre che ci fa bene

da , il

    Frutta e verdura di stagione: la spesa di settembre che ci fa bene

    Settembre è il mese dell’addio all’estate, ultimi giorni di mare, colori che cambiano, profumi che lentamente svaniscono, per lasciare però il posto ad un’altra bellissima stagione, l’autunno. Allo stesso modo cambiano anche frutta e verdure di stagione e la spesa di settembre diventa anche un modo per mantenersi in forma ed in salute. Ormai possiamo trovare qualsiasi tipo di alimento ogni anno, ma per ricavare da esso i migliori principi nutritivi, è bene che i prodotti siano di stagione, oltre che freschi. Vediamo una panoramica per capire quali sono i cibi più adatti per una spesa settembrina.

    Le verdure

    I rappresentati più significativi di questa categoria sono gli spinaci ed i fagiolini: i primi sono fagioli non maturi di cui si consumano i baccelli, hanno un aspetto filiforme e sono di colore verde; hanno un tasso calorico molto basso, sono privi di grassi, ma ricchi di potassio, vitamina A, fibre e sali minerali.

    Gli spinaci non hanno bisogno di particolari presentazioni, se non altro perché quasi tutti conoscono il loro apporto per quanto riguarda il ferro, anche se la caratteristica più importante è quella rimineralizzante. Sono anche depurativi e lassativi, benché in forma molto contenuta.

    I fagiolini vengono solitamente consumati bolliti e poi conditi con olio, pepe e qualche goccia di succo di limone. Sono molti buoni anche ripassati in padella.

    Gli spinaci sono dietetici se consumati cotti senza particolari condimenti (tipo olio e sale), mentre diventano calorici ma buonissimi se conditi con mozzarella, o formaggio, burro e peperoncino!

    La frutta

    I frutti tipici di settembre sono l’uva, i fichi e le prugne, ma si possono ancora consumare gustosi meloni e pesche. L’uva è piuttosto calorica, mentre i fichi, al contrario di quanto si crede non lo sono poi così tanto, possedendo 74 calorie per 100 grammi. Sono ottimi se accompagnati con il prosciutto crudo per un antipasto fresco e particolare.

    Infine le prugne, dolci, succose, perfette per le marmellate e dal potere lassativo.