Frutti rossi, combattono l’ipertensione e aiutano nello sport

da , il

    Frutti rossi, combattono l’ipertensione e aiutano nello sport

    La frutta e la verdura costituiscono elementi indispensabili per una giusta alimentazione. A tutti sono noti i benefici di questo tipo di alimenti in termini di apporto di vitamine, sali minerali e fibre. Del resto essi, insieme al pane, la pasta e l’olio extravergine di oliva costituiscono i principali alimenti alla base del modello di dieta mediterranea, riconosciuta a livello internazionale come la migliore per soddisfare le esigenze nutrizionali, per prevenire le malattie metaboliche e cardiovascolari e l’obesità. Recenti scoperte riguardano le proprietà dei frutti rossi, in particolare di mirtilli, fragole e ciliegie. Sembra che le prime due siano in grado di contrastare l’ipertensione. A sostenerlo i ricercatori di Harvard in uno studio pubblicato sull’American journal of clinical nutrition.

    Secondi i loro dati, mangiare una porzione alla settimana di fragole e mirtilli può aiutare a combattere l’ipertensione. Più precisamente questi frutti ridurrebbero i valori della pressione sanguigna del 10 per cento circa. Merito delle antocianine (della famiglia dei flavonoidi), sostanze benefiche contenute nei frutti rossi che proteggono dai radicali liberi. Buone notizie anche per gli sportivi. Questa volta il protagonista è il succo di ciliegia. Uno studio recente condotto a Londra ha dimostrato che questa bevanda è ottima sia prima che dopo lo sport.

    Assunta dopo l’allenamento, riduce lo stress ossidativo provocato dall’intenso esercizio fisico, mentre prima dell’allenamento aumenta l’estensione e la flessibilità muscolare. Con un risultato che è, in entrambi i casi, migliore di quello offerto da qualsiasi bibita energetica!