Fumare è più pericoloso per le donne che per gli uomini

da , il

    Fumare è più pericoloso per le donne che per gli uomini

    Sapevate che fumare è molto più pericoloso per le donne piuttosto che per gli uomini? I due tipi di organismo non reagiscono allo stesso modo al consumo di sigarette e quindi anche lo sviluppo di eventuali malattie cambia.

    Il problema del fumo nell’universo femminile è legato alla recente iniziazione al fumo da parte delle donne, pressoché estranee ad esso fino a cinquanta anni fa; ad oggi le donne fumatrici sono incrementate in numero esponenziale e per questo i nuovi studi tendono a concentrarsi su di esse.

    I risultati sono quantomeno shockanti, se messi in relazioni a quelli ottenuti con gli uomini, visto che una sigaretta accelera il processo di arteriosclerosi nelle donne come cinque negli uomini.

    Purtroppo ad aggravare questa condizione è il fallimento delle campagne di sensibilizzazione contro il fumo portate avanti negli anni; queste hanno ridotto il numero di fumatori maschi in percentuale decisamente maggiore rispetto a quello delle donne.

    Stesso discorso per la sigaretta elettronica.

    A rendere concreta l’ipotesi della maggiore dannosità del fumo per il corpo femminile c’è uno studio condotto dalla dottoressa Elena Tremoli della facoltà di Scienze Farmacologiche dell’Università di Milano.

    Lo studio è stato condotto su uomini e donne, tutti fumatori, ai quali è stato misurato nel tempo l’ispessimento della carotide (che è causato dalla frequenza e dall’intensità con cui si fuma), un’arteria che porta il sangue al cervello; il risultato ha spinto alla considerazione che il gentil sesso subisca da ogni sigaretta che fuma danni cinque volte superiori rispetto a quelli provocati all’uomo.