Funghi della pelle: come riconoscerli e curarli [FOTO]

da , il

    Funghi della pelle: come riconoscerli e curarli? I funghi sono piccoli miceti che causano fastidi e problematiche varie. Sono circa 150 le specie che possono colpire l’uomo, ma tutte proliferano in presenza di umidità e alta temperatura. Come riconoscerli?

    Funghi della pelle, come riconoscerli

    Anche se ciascuna micosi ha dei sintomi particolari quelli più comuni sono: arrossamento, prurito ed antiestetiche macchie sulla pelle. Sintomi specifici ha l’onicomicosi o micosi delle unghie, che si manifesta con unghie più spesse del normale, fragili e frastagliate e con la presenza di deformazioni, opache e di colore scuro. Nei casi più gravi le unghie possono staccarsi dal letto ungueale provocando dolore. Sintomi della micosi orale, invece, sono: bruciore e presenza di piccole ulcere. Le lesioni possono provocare anche un leggero sanguinamento. Particolarmente insiodosa e diffusa è pure la micosi inguinale, che interessa maggiormente gli uomini e si manifesta con un arrossamento dalla piega inguinale e può estendersi fino a comprendere il pene e il glande. Nelle donne, invece, è molto frequente la candida, fonte di fastidi di vario genere. I funghi e i sintomi relativi, comunque, possono interessare qualsiasi parte del corpo. In estate, sono molto colpiti i piedi, perché vengono a contatto con superfici ospitanti il micete. I luoghi più pericolosi in tal senso sono le piscine.

    Funghi della pelle, come curarli

    Oggi curare le micosi non è sempre complicato, ma occorre agire tempestivamente per evitare che l’infezione si diffonda maggiormente. La terapia contro i miceti è per lo più per uso topico (cioè prevede l’utilizzo di creme, lozioni, ungenti e shampoo specifici). In alternativa, si possono utilizzare dei gel o delle polveri sempre a base di derivati imidazolici: clotrimazolo, miconazolo, econazolo, tioconazolo, ketoconazolo, bifonazolo, fenticonazolo (facilmente reperibili in farmacia, ma spesso solo su prescrizione medica). Infine, talvolta alla terapia topica vengono aggiunti farmaci di tipo sistemico, per lo più per uso orale.

    Funghi della pelle, come fare prevenzione

    Le micosi sono contagiose quindi è meglio evitare di scambiarsi indumenti o oggetti. Inoltre, dato che l’umidità favorisce l’infezione, è meglio non indossare costumi o indumenti bagnati per troppo tempo, è meglio evitare il contatto prolungato di mani e piedi con acqua e detersivi e, nei lavori domestici, specie quando ci si immerge ripetutamente le mani nell’acqua, è meglio indossare dei guanti protettivi. Infine, la biancheria dovrebbe essere sempre lavata ad alte temperature, mentre gli strumenti taglienti (come le lamette, i rasoi e le forbici) usati su aree infette devono essere sempre gettati o bolliti.