Gambe pesanti: cause e rimedi

da , il

    Gambe pesanti: cause e rimedi

    Quali sono i rimedi e le cause delle gambe pesanti? La sensazione di avere le gambe pesanti si fa sentire soprattutto con l’arrivo dei primi caldi. Il fastidio colpisce di più le donne e anche durante la gravidanza. Cosa fare in questi casi, quali rimedi adottare?

    Gambe pesanti, le cause del problema

    La sensazione delle gambe pesanti può dipendere da diversi fattori. Si è già accennato alla gravidanza, che rappresenta sicuramente un fattore concomitante in tal senso. Avere le gambe pesanti, però, può dipendere anche da stili di vita scorretti o abitudini erronee, che affaticano questa zona particolare. Ad esempio, sicuramente, stare troppo in piedi o tenere le gambe accavallate spesso da sedute, contribuisce a far sorgere o aumentare il fastidio. Molte volte, poi, alla base del problema ci sono patologie cardiovascolari, come le vene varicose, la trombosi o la tromboflebite. Anche la predisposizione genetica è un fattore determinante, così come lo è il caldo (che favorisce la dilatazione delle vene e fa si che il sangue ristagni nelle gambe). Infine, anche i problemi ormonali, l’età (il fastidio delle gambe pesanti aumenta con il passare degli anni) e l’obesità sono fattori scatenanti.

    Gambe pesanti, i rimedi da adottare

    Ovviamente, quando il fastidio delle gambe pesanti dipende da abitudini come lo stare troppo in piedi o seduti, si dovrebbe agire in primis su questi comportamenti. Inoltre sarebbe meglio evitate le scarpe con i tacchi troppo alti e preferire abiti che non comprimono le gambe, ma leggeri e poco elasticizzati. E’ opportuno anche correggere l’alimentazione, diminuendo il sale e i cibi salati e incrementando invece il consumo di frutti rossi, che contengono antocianosidi e rafforzano le pareti vascolari e capillari. Se il fastidio delle gambe pesanti, invece, si presenta particolarmente accentuato in alcuni momenti della giornata, può aiutare mettersi sdraiati e sollevare la parte inferiore del letto di qualche centimetro, magari aiutandosi con un cuscino. Ancora, anche getti d’acqua fredda, alternati a quelli di acqua calda, da fare sotto la doccia, creano una buona ginnastica vascolare e sono quindi molto utili per stimolare la circolazione. Anche una moderata attività fisica aiuta a risolvere il problema e soprattutto a prevenirlo. Infine, per ovviare al problema, si possono acquistare vari prodotti in farmacia o nei negozi più attrezzati. Chiaramente, invece, quando il problema dipende da patologie in atto si dovrebbe agire direttamente su quelle.

    Gambe pesanti, i rimedi naturali possibili

    Per risolvere il problema delle gambe pesanti i prodotti fitoterapici costituiscono una valida alternativa a quelli farmaceutici. In particolare, vanno sfruttate quelle erbe con una maggiore capacità diuretica, che permettono di contrastare la ritenzione idrica, che causa il gonfiore e la pesantezza alle gambe. A questo scopo possiamo ricorrere a particolari infusi; i migliori sono quelli a base di ananas, betulla e pilosella. Per contrastare anche la ritenzione idrica possiamo utilizzare il mirtillo nero o la centella asiatica. Grazie alle loro proprietà riusciremo anche a rafforzare la struttura delle vene. Particolarmente adatti per contrastare i gonfiori alle gambe sono il Ginkgo biloba e l’ippocastano. Questi ultimi hanno anche ottime capacità stimolanti sulla circolazione e migliorano il tono dei vasi sanguigni. Per ottenere i risultati indicati, tutte le tisane andrebbero consumate al mattino e alla sera, per almeno due mesi. Se non gradiamo il gusto della tisana ottenuta con le erbe, si può optare per le tinture madri che vanno assunte in gocce; anche in questo caso, due o tre volte al giorno e per un periodo di almeno due mesi, con un pò d’acqua e prima di colazione, pranzo e cena.