Gengive gonfie: cause e rimedi

da , il

    Gengive gonfie: cause e rimedi

    Diverse sono le cause e i rimedi in caso di gengive gonfie e infiammate. Il cavo orale può essere interessato da diversi fastidi che, molto spesso, si traducono in un ingrossamento o un’infiammazione delle gengive. Ovviamente l’igiene orale resta di fondamentale importanza per prevenire i tanti disturbi che possono riguardare questa zona delicata e per evitare quindi anche gonfiore e infiammazione alle gengive. I controlli periodici, poi, sono ugualmente essenziali, non solo per prevenire questi fastidi, ma anche per un’ eventuale cura.

    Gengive gonfie, le cause possibili

    Le gengive gonfie e infiammate possono essere legate a una molteplicità di disturbi; il più comune è la gengivite, ma si può trattare anche di parodontite o piorrea, tasche gengivali e scorbuto. Come anticipato, anche una scarsa igiene orale può essere la causa di questo fastidio, dal momento che la placca che si deposita sui denti costituisce terreno fertile per la proliferazione dei batteri. I sintomi più comuni di un’infiammazione alle gengive legata alle cause indicate sono: gonfiore, arrossamento, ma anche edema e alitosi. Molto spesso poi le gengive appaiono sanguinanti durante lo spazzolamento per la pulizia o si ha la generale sensazione di dolore locale e mal di denti. Anche quando questi sintomi iniziano a comparire è consigliato rivolgersi allo specialista perché l’infiammazione da lieve potrebbe degenerare ulteriormente, quindi, ad esempio, una gengivite potrebbe tramutarsi in parodontite. Infine, ricordiamo anche che le gengive possono presentarsi gonfie e infiammate nei bambini all’eruzione dei primi dentini e nelle donne in gravidanza.

    Gengive gonfie, rimedi e prevenzione

    Cosa fare in caso di gengive gonfie e infiammate? Quali rimedi o soluzioni sono possibili? E infine, esistono dei rimedi naturali? Dal momento che le cause dell’infiammazione possono essere diverse, dovranno essere diversi anche i rimedi con cui agire. Generalmente in fase non avanzata è sufficiente adottare alcuni piccoli accorgimenti per risolvere il problema e solo in casi più importanti è necessario l’uso di farmaci specifici, come gli antibiotici o gli antinfiammatori. In questo caso è chiaro che può essere solo il medico ad intervenire. Allo stadio iniziale, invece, sono sufficienti anche piccoli accorgimenti o rimedi naturali. In questi casi è consigliato curare comunque bene l’igiene orale (almeno tre volte al giorno dopo ogni pasto), ma è preferibile utilizzare uno spazzolino con setole morbide e un collutorio ad azione antisettica. Tra i rimedi naturali anche i risciacqui con perossido di idrogeno mischiato ad acqua (la comune acqua ossigenata). In caso di gengive gonfie e arrossate è consigliato anche evitare gli alcolici e il fumo di sigaretta, che non fanno bene neppure alla salute dei denti. Da evitare anche i cibi ricchi di zuccheri e i cibi croccanti che potrebbero peggiorare la situazione. Tra i rimedi naturali anche il tè verde ( dall’elevato potere astringente), ma anche gli oli essenziali di menta e salvia, da utilizzare diluiti in acqua (ad azione disinfettante, combattono anche l’alitosi).