Giornata mondiale della salute 2011: farmacoresistenza

da , il

    Giornata mondiale della salute 2011: farmacoresistenza

    Oggi si celebra la Giornata mondiale della Salute, che quest’anno, nell’edizione 2011, è dedicata al tema della lotta contro la resistenza ai farmaci.

    Questo tema di così grande importanza, diventa un problema di salute sempre più grave ogni anno che passa e per questo c’è bisogno di unione e condivisione per evitare di ricadere in un’era di tipo pre-antibiotica, in cui un’infezione polmonare poteva essere causa di morte e i medici non erano in grado di curare malattie come la meningite. In questa giornata speciale di riflessione sul problema, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’OMS, lancerà un piano di azione costituito da sette punti per combattere la diffusione della resistenza ai farmaci.

    Bisogna favorire un uso corretto dei farmaci, prevenendo quello che è il fenomeno della farmacoresistenza. Purtroppo è un rischio molto grande e reale per la salute e il benessere della popolazione europea: i batteri, responsabili delle infezioni comuni diventano sempre più resistenti agli antibiotici, che sono i farmaci che normalmente si usano per curarle.

    Quando il batterio che causa la malattia diventa resistente ai farmaci, costituisce una minaccia per la salute globale, in quanto rende il farmaco inutile.

    In questa giornata così importante, tutti i Governi del mondo sono invitati a investire e rafforzare le politiche e le pratiche per prevenire e contrastare questa emergenza, promuovendo anche un uso responsabile degli antibiotici ed una maggiore informazione sui rischi legati all’abuso di tali farmaci.

    Lo slogan dell’OMS che fa riflettere è “Antimicrobial resistance: no action today, no cure tomorrow” e cioè “Resistenza agli antibiotici: nessuna azione oggi, nessuna cura domani”.