Gli integratori al mirtillo che non mantengono le promesse

Gli integratori al mirtillo che non mantengono le promesse
da in Alimentazione, Salute, Integratori
Ultimo aggiornamento:
    Gli integratori al mirtillo che non mantengono le promesse

    E’ idea ormai affermata che il mirtillo nero sia ricco di antiossidanti, migliori la circolazione del sangue e faccia bene alla vista. Per beneficiare delle proprietà di questo miracoloso frutto molti, sempre più, ricorrono agli integratori a base di mirtillo. Ma questi prodotti hanno davvero le qualità che professano? Hanno gli stesi benefici del frutto assunto naturalmente e non sotto forma di integratori? A rispondere l’associazione indipendente Altroconsumo, che ha condotto un test in materia e ha scoperto che molti integratori contengono in realtà pochissime antocianine. Addirittura, secondo questa ricerca, in alcuni integratori di mirtillo nero non ce ne sarebbe nemmeno l’ombra!

    In particolare, Altroconsumo ha analizzato 14 integratori a base di mirtillo nero e tre succhi a base dello stesso frutto. In questi prodotti talvolta non è stato riscontrato neanche il mirtillo ma un altro frutto simile che non è stato possibile riconoscere. Inoltre, anche la quantità di antocianine presenti negli integratori e nelle bevande, è stata riscontrata in valori molto più bassi rispetto a quelli indicati in etichetta. Probabilmente ciò è dovuto al fatto che gli integratori appartengono a un settore in cui i controlli sono scarsi.

    Generalmente infatti sono preparati con estratti vegetali già pronti, di cui gli stessi produttori non sempre conoscono il reale contenuto in antiossidanti. A questo bisogna aggiungere un dato non meno importante e cioè che l’assunzione di un integratore non è mai equivalente a quella del frutto o comunque dell’alimento che contiene delle proprietà specifiche. Quindi, chi volesse beneficiare delle proprietà del mirtillo, farebbe meglio a considerare direttamente l’assunzione diretta del frutto.

    318

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneSaluteIntegratori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI