Glutei sodi e alti: quattro esercizi giusti per scolpirli

da , il

    Glutei sodi e alti: quattro esercizi giusti per scolpirli

    L’estate è oramai alle porte e le spiagge con i primi bagni al mare anche. Per affrontare meglio la prova costume il sogno di tutte sarebbe quello di essere in forma e sopratutto avere un lato B da urlo! Per avere glutei sodi e alti bastano quattro esercizi che se eseguiti regolarmente promettono di fare la differenza e di scolpire alla perfezione il fondoschiena che risulterà così più tonico e più armonioso. Oltre a questo grazie al fitness giornaliero ne giova anche l’organismo che dopo la sedentarietà dell’inverno ha bisogno di movimento per riacquistare la salute e il benessere. Ma quali sono gli esercizi per avere glutei sodi e alti?

    I quattro esercizi che sono indispensabili per allenare in modo completo i glutei rendendoli sodi e alti sono lo Squat, lo Squat con affondi, la corsa, i salti e naturalmente seguire una dieta sana con il corretto apporto di calorie che eviti di far aumentare il peso e di permettere un buon risultato finale. Si possono infatti fare tutti gli esercizi che si vogliono ma se l’alimentazione non è corretta e bilanciata si rischia di vanificare tutto i lavoro fatto. Il consiglio è quello di affidarsi alle mani di un dietologo che consiglierà la dieta con il giusto apporto calorico e di nutrienti a seconda dell’esercizio che si fa quotidianamente. Vediamo di seguito i quattro esercizi giusti per glutei sodi e alti.

    Lo Squat

    Lo squat è un esercizio classico che è adatto per l’allenamento di tutta la gamba ma in particolare dei glutei. La posizione è quella che manteniamo senza accorgercene quando ci sediamo e alziamo da una sedia. In pratica in piedi con le gambe divaricate in linea con le spalle si fanno dei piegamenti: prima si scende lentamente tenendo le mani posate sulle coscie e il busto piuttosto dritto, cercando di non sollevare i talloni da terra, fino ad arrivare in una posizione in cui le gambe sono piegate circa a 90° e poi lentamente si ritorna alla posizione di partenza. Si possono fare 3 serie da 15 ripetizioni riposandosi circa 30 secondi tra una sessione e l’altra.

    Gli Squat con affondi

    Gli Squat con affondi sono una variante dello Squat classico perchè invece invece di restare sul posto con le gambe divaricate, si porta avanti prima un piede e poi l’altro. In pratica partendo dalla posizione dello Squat classico si avanza con un piede come per fare un passo e ci si piega (affondo) per poi ritornare alla posizione di partenza e ripetere on l’altra gamba. Per aumentare la fatica si possono usare dei piccoli manubri da 1 kg, tenuti in mano con le braccia tese lungo il corpo mentre si fa l’esercizio. Fare 3 serie da 15 ripezioni.

    I salti

    I salti sono un ottimo esercizio per rinforzare e rassodare i glutei. Possono essere fatti per esempio utilizzando la corda e l’allenamento può essere più o meno intenso a seconda del ritmo che si sceglie. Inoltre è un lavoro aerobico che permette anche di consumare grassi e calorie. Saltare per circa 15 minuti, alternando balzi a piedi uniti e a gambe alternate, con tempo singolo oppure doppio.

    La corsa

    La corsa o il jogging è un esercizio aerobico che coinvolge tutti i muscoli del corpo e in particolare gambe e glutei. Per raggiungere l’obbiettivo di glutei sodi è alti è molto utile correre anche lentamente, perchè aiuta a rinforzare i muscoli e nello stesso tempo permette di bruciare, molte calorie favorendo così il dimagrimento. Correre per 10 minuti prima di cominciare con Squat e salto con la corda, è anche un ottimo esercizio di riscaldamento.