Impetigine: sintomi, cause e cure

da , il

    Impetigine: sintomi, cause e cure

    I sintomi, le cause e le cure per l’impetigine sono diversi. L’impetigine è un’infezione cutanea batterica molto contagiosa, che può colpire sia i bambini che gli adulti; può comparire in qualsiasi parte del corpo e si manifesta con lesioni di varie dimensioni. Nei casi più gravi, queste ultime evolvono, fino a trasformarsi in vere e proprie ulcere (piene di pus), che possono lasciare cicatrici evidenti. Fortunatamente, con la terapia giusta, la maggior parte dei soggetti colpiti, guarisce senza conseguenze.

    Sintomi

    Nella maggior parte dei casi, l’impetigine (che non va confusa con la vitiligine), si manifesta in fase iniziale con una piccola vescicola purulenta (anche se il prurito può dipendere da altre malattie della pelle), che compare in seguito a un graffio, un eczema, un herpes o dallo strofinamento su una puntura di insetto. Se non trattata, questa pustola, con il passare dei giorni, si allarga e produce pus (che genera solidificandosi delle crosticine caratteristiche di colore giallo). Attraverso il pus è possibile che l’infezione si propaghi in altre sedi del corpo. Inoltre, se non si interviene con cure mirate, l’infezione investe anche gli strati più profondi dell’epidermide, generando vere e proprie ulcere. Infine, se l’impetigine è particolarmente severa, è possibile anche che essa si manifesti con febbre, brividi e sudorazione eccessiva. In questi casi, si consiglia di contattare subito il medico o il pediatra.

    Cause

    Le cause dell’impetigine sono intuibili. Essendo un’infezione causata da batteri (come lo streptococco o lo Staphylococcus aureus), è possibile contrarre questa patologia attraverso il contatto diretto con le lesioni infette, dopo un determinato periodo di incubazione. Tuttavia, l’impetigine si può contrarre anche in modo indiretto, in un bagno sporco o utilizzando la saponetta, le spazzole, i vestiti o l’asciugamano di una persona contagiata. Infine, l’infezione si diffonde con il contatto con le secrezioni nasali (ma non con i batteri presenti nell’aria). Per questo, l’impetigine è molto comune tra i bambini, che a scuola possono contrarre più facilmente l’infezione.

    Cure

    Di norma, anche per i bambini, per curare l’impetigine si prescrive una cura a base di creme antibiotiche. Tuttavia, in alcuni casi, il medico può valutare il ricorso ad una terapia sistemica, basata cioè sulla somministrazione di antibiotici per bocca o attraverso iniezioni. In questi casi, quindi, meglio evitare il fai da te e, al manifestarsi dei sintomi, è bene rivolgersi subito al medico; questo, soprattutto quando ad essere colpiti da impetigine sono i bambini.