Infuso di menta: proprietà e controindicazioni

da , il

    Infuso di menta: proprietà e controindicazioni

    L’infuso di menta ha diverse proprietà, ma le controindicazioni non mancano. La menta è un’erba aromatica molto apprezzata, dal profumo e dal gusto inconfondibile. Si tratta di una pianta perenne, che può essere coltivata senza problemi anche alle nostre latitudini. Generalmente le foglie della pianta vengono utilizzate in cucina per aromatizzare i piatti, ma è possibile sfruttarne anche le proprietà benefiche per la salute, preparando infusi e tisane varie. Ma, quali sono le proprietà benefiche e curative della menta?

    Proprietà

    La menta ha numerose proprietà benefiche: antisettiche, calmanti, dissetanti, toniche, stimolanti gastriche, digestive, carminative, espettoranti e antispasmodiche. La tisana alla menta, quindi, può essere assunta in diversi casi. Anzitutto, la si può preparare per aiutare la digestione e per ridurre l’aria all’interno dello stomaco. In caso di gonfiore addominale e di meteorismo intestinale, quindi, l’infuso alla menta si rivela un vero e proprio toccasana. Non tutti lo sanno, ma la tisana alla menta può essere assunta anche per contrastare la sensazione di nausea associata al mal d’auto o al mal di mare. Ancora, può rivelarsi particolarmente utile in caso di tosse, sinusite e raffreddamento, grazie alla sua azione antisettica e antivirale. In questo caso, per potenziarne gli effetti, si possono aggiungere anche delle foglie di eucalipto. Infine, la tisana alla menta si rivela utile in caso di: alitosi (si può usare anche per fare dei gargarismi), sindrome del colon irritabile, diarrea, dolori mestruali e stanchezza fisica (grazie all’elevato contenuto di vitamine presenti). Ovviamente, per potenziare gli effetti dell’infuso di menta, la si può combinare con altre erbe; ad esempio, per combattere ansia e insonnia, si possono aggiungere alla tisana anche delle foglie di melissa o dei fiori di camomilla. Comunque, preparare la tisana alla menta in casa è particolarmente semplice: portate ad ebollizione un litro di acqua, aggiungete 30 grammi di foglie essiccate di menta, tenete in infusione per 5 minuti e poi filtrate. Le foglie essiccate si possono ricavare anche in casa dalla pianta (dopo averle accuratamente lavate). In alternativa, le si può acquistare in erboristeria già pronte all’uso.

    Controindicazioni

    La tisana di menta non ha grandi controindicazioni ed effetti collaterali. Essa, quindi, può essere assunta anche dai bambini (non troppo piccoli) e dagli anziani. In ogni caso, se ne sconsiglia l’assunzione in caso di: reflusso gastroesofageo, ulcera gastrica e problemi epatici.