Insonnia: cause e soluzioni

da , il

    Insonnia: cause e soluzioni

    L’insonnia è un disturbo davvero fastidioso e molte volte penalizzante per la vita dell’individuo. Le cause sono varie ma le soluzioni da provare ci sono, sia quando si è di fronte a casi gravi con l’utilizzo di terapie farmacologiche che nelle situazioni più comuni, con rimedi naturali che favoriscono il sonno. Molte volte si tratta di disturbi legati alla sfera psicologica come lo stress che possono essere elusi con alcuni trucchetti che permettono di rilassarsi, e riacquistare la salute e il benessere perduti. Vediamo meglio di seguito che cos’è l’insonnia, quali sono le cause e i rimedi per combatterla.

    L’insonnia è l’incapacità di prendere sonno e può diventare davvero un problema quando capita spesso. In italia ne soffre circa una persona su cinque e spesso è indice di stress e ansia che la persona manifesta proprio non riuscendo a prendere sonno.

    Cause dell’insonnia

    Dicevamo quindi che l’insonnia generalmente è portata da un certo indice di stress e ansia di cui la persona soffre. Questa condizione, rende di solito più irritabili e aggressivi durante la giornata, specie se l’insonnia è reiterata nel tempo e diventa persistente. Inoltre diminuisce la concentrazione, creando quindi dei disagi sul luogo di lavoro. A volte l’ insonnia può anche essere la spia di problemi psicologici più seri come la depressione, oppure di altri tipi di patologie legate alla digestione o alle vie respiratorie che rendono difficoltosa la naturale pratica del sonno

    Soluzioni e rimedi per l’insonnia

    Chiarito che nei casi seri in cui l’insonnia persiste è necessario consultare un medico specialista che assegnerà la terapia più giusta, magari anche farmacologica, per provare a combattere l’insonnia esistono anche dei rimedi naturali e alcuni consigli che possono risultare efficaci:

    - Intanto bisogna evitare di fare attività eccitanti e impegnative la sera, specialmente dopo cena come studiare, lavorare e fare ginnastica, perchè impediscono al corpo il naturale rallentamento che prepara al sonno.

    -Non mangiare troppi carboidrati raffinati come la pasta e i dolci complessi prima di andare a letto perchè influisce negativamente sulla glicemia notturna inducendo al risveglio.

    -Anche la luce ha un ruolo importante per combattere l’insonnia: il corpo rilascia naturalmente la melatonina, l’ormone del sonno, intorno alle ore 21-22 quando la luce del giorno gradualmente scompare. Il bagliore delle lampadine e la luce della della televisione, possono intervenire alterando questo processo. Vietata quindi la tv a letto

    -L’unica attività fitness concessa può essere una passeggiata lenta di circa 20 minuti che favorisce il rilassamento della mente. Niente corse e sforzi atletici

    -Fare un bagno caldo le sera, prima di andare a dormire, favorisce il sonno perchè, il calore induce al rilassamento.

    -Esercizi di tipo respiratorio come quelli dello yoga aiutano a rilassare corpo e mente. Si chiama respirazione diaframmatica e se eguita regolarmente prima di dormire permette di prendere sonno più facilmente.

    - La musica è un altro aiuto valido per indurre il rilassamento: una playlist di musiche classiche o comunque distensive se ascoltata prima di dormire favorisce il sonno