Intolleranza al lattosio: alimenti permessi e da evitare

da , il

    Intolleranza al lattosio: alimenti permessi e da evitare

    L‘intolleranza al lattosio è sempre più diffusa ma spesso, in particolare nei bambini, questo tipo di intolleranza va migliorando con il tempo. Durante questa debolezza però bisogna prestare molta attenzione all’alimentazione. Il lattosio è presente non solo in moltissimi alimenti chiaramente derivanti dal latte, ma anche in altri. Di seguito una lista degli alimenti permessi e quelli da evitare per una persona intollerante al lattosio.

    L’intolleranza al lattosio provoca nelle persone che ne soffrono una reazione non allergica che si manifesta nella gran parte dei casi con disturbi gastrointestinali come crampi, gonfiore o diarrea. L’intolleranza al lattosio nasce dalla mancanza o poca presenza di enzimi deputati alla digestione di questa sostanza. Gli enzimi in questione si chiamano lattasi e servono a scindere il lattosio nei due zuccheri che lo costituiscono: il galattosio ed il glucosio. Se la scissione non avviene la digestione del lattosio è impossibile dunque si manifesta l’intolleranza.

    Ma ecco gli alimenti de evitare e quelli permessi nella dieta di una persona intollerante al lattosio.

    Presenza di lattosio nei latticiniPresenza di lattosio nei latticini

    Non c’è lattosio in: formaggi a pasta dura e extra dura, come il parmigiano reggiano stagionato oltre i 36 mesi. Latte di soia, latte di riso, Tofu (formaggio preparato solo con la soia), latte di cocco. Panna di soia.

    C’è lattosio in: panna fresca o da cucina, latticello, yogurt, formaggi freschi, formaggi da spalmare, formaggi a pasta molle e altro. Latte di ogni mammifero e qualunque derivato, intero, scremato o in polvere.

    Presenza di lattosio negli alimenti di origine animale

    Non c’è lattosio in: carni e pesci non trasformati, prosciutto crudo, uova, brodi di carne cucinati senza dado, e salumi indicanti la dicitura, Attenzione alla dicitura sulle confezioni, ci deve essere scritto ‘Senza lattosio’.

    C’è lattosio in: piatti pronti, salumi in genere (mortadella, salami, prosciutto cotto o wurstel).

    Presenza di lattosio nei grassi

    Non c’è lattosio in: tutti gli olii, alcuni tipi di margarine non contententi lattosio (leggere sempre l’etichetta).

    C’è lattosio in: Margarine che contengono lattosio, burro

    Presenza di lattosio nei farinacei

    Non c’è lattosio in: cereali, semole, farine e pappe che non contengono latte, pop corn, corn flakes, pani semplici (bianco, semibianco, integrale), pasta, riso, patate, legumi secchi, anche fette biscottate e cracker che nelle etichette non indicano il latte come ingrediente.

    C’è lattosio in: farine e pappe contenenti latte, cereali da colazione contenenti latte in polvere, crêpes, cialde, fette biscottate (dipende dalla marca), pane al latte, treccia, gnocchi, ravioli, lasagne, puré di patate, gratin, soufflés

    Presenza di lattosio in verdura e frutta

    Non c’è lattosio in: verdura e frutta fresche, in conserva, surgelate al naturale. Brodi di verdura.

    C’è lattosio in: Verdura surgelata non al naturale comprese patatine da frittura, frutta e verdura in scatola (leggere le etichette).

    Presenza di lattosio in prodotti zuccherati

    Non c’è lattosio in: pasticcini prodotti senza latte, panna, burro e formaggio fresco. Sorbetti al puro succo di frutta, caramelle alla frutta, cioccolato nero, cacao puro polveri di cioccolato istantanee, chewing-gum non contenenti lattosio.

    C’è lattosio in: biscotti e pasticceria prodotti con latte e suoi derivati caramello, torrone, gelati alla panna, dolci a base di latte e suoi derivati, cioccolato al latte, polveri istantanee di cioccolato con aggiunta di latte, dessert, budini.

    Presenza di lattosio nelle bibite

    Non c’è lattosio in: acqua, vino, birra, integratori, cocktail senza succo di frutta.

    C’è lattosio in: bibite contenenti latte, succhi di frutta contenenti lattosio (molti succhi di frutta contengono la scritta LATTOSIO: 0,0, quseto vuol dire che ce n’è poco ma c’è). Caffè istantaneo, bevande analcoliche in polvere

    Presenza di lattosio in alimenti diversi

    Non c’è lattosio in: minestre fatte in casa, senza latte, spezie pure, erbette aromatiche fresche o secche, senape, ketchup.

    C’è lattosio in: minestre da negozio, dadi, salse da negozio.