Intossicazioni alimentari: i cibi da tenere sotto controllo in estate

da , il

    Intossicazioni alimentari: i cibi da tenere sotto controllo in estate

    Durante il periodo estivo le intossicazioni alimentari subiscono un brusco aumento, per diversi motivi, come le temperature più alte, un maggiore consumo di alimenti, come il pesce, che non sempre viene venduto, o servito al tavolo, fresco. I cibi a rischio sono diversi, e tra di essi vanno incluse anche le carni e le uova. Ma anche latte e formaggi, se non conservati in modo appropriato, possono subire processi chimici che risultano poi in effetti nocivi per la salute. A questo proposito, ecco alcuni consigli per tenere sotto controllo gli alimenti più a rischio di intossicazione alimentare.

    Conservazione dei cibi e igiene

    Sono le due caratteristiche principali per evitare le intossicazioni alimentari. Di solito, dentro casa, queste due condizioni vengono rispettate, ma il pericolo è in agguato, quando si mangia fuori, in particolar modo in vacanza.

    Spesso un afflusso numeroso e la politica esclusivamente votata al lucro di alcuni locali non bada all’igiene e alla conservazione idonea dei cibi. La cosa migliore da fare è quella di chiedere sempre consiglio alle persone del luogo, in modo da evitare i posti prettamente turistici. Per ridurre ulteriormente il rischio, inoltre, meglio scegliere cibi ben cotti.

    L’acqua

    Quella di rubinetto non è sempre potabile, per può accadere che porti germi, batteri e quant’altro possa scatenare un’infezione; di solito, in vacanza, si beve acqua in bottiglia, ma non è raro che al tavolo questa arrivi già stappata, un probabile mascheramento di acqua riciclata. Che non sia potabile, in questo caso, è difficile, magari si tratta di semplice acqua di rubinetto, ma per evitare complicazioni è sempre meglio chiederne una sigillata da aprirvi davanti.

    Cottura e consumo

    I cibi quindi, a meno che la fonte non sia conosciuta e certificata, è meglio consumarli ben cotti , visto che un’infezione molto comune è quella della salmonella, scaturita da uova, o prodotti che le contengono, non cucinati in modo opportuno.

    Quindi, per evitare di contrarre intossicazioni alimentari che potrebbero rovinare la vostra vacanza o il week end al mare, siate molto accorti nella scelta degli alimenti, sia al ristorante che al supermercato (in questo caso controllate anche la data di scadenza).