Italiani e salute: sono le donne i soggetti più a rischio

da , il

    Italiani e salute: sono le donne i soggetti più a rischio

    Una delle ultime indagini dell’Istat, pubblicata nell’Annuario statistico 2010 nei giorni scorsi, riguarda la percezione che gli italiani hanno della propria salute. Secondo i dati raccolti, diversamente da quanto ci si potesse comunemente aspettare, il 75% degli uomini intervistati ha dichiarato di sentirsi perfettamente in forma ed in salute, contro il 66,5% delle donne che invece lamenta qualche malessere in più. Inoltre, il 38,6% della popolazione ha dichiarato di essere affetta da patologie croniche, con un sensibile aumento all’aumentare dell’età, fino ad arrivare all’86,7% tra chi ha più di 75 anni.

    Lo spazio maggiore è occupato da patologie come l’artrite e l’artrosi che da sole rappresentano ben il 17,3% del totale. Subito a seguire l’ipertensione, le allergie, l’osteoporosi, le patologie respiratorie come bronchite ed asma e infine il diabete.

    Ma il dato rilevante è che se da una parte il riscontro di queste patologie è oggettivo ed innegabile, dall’altro la loro presenza corrisponde ad una scarsa percezione della propria salute. Il motivo per cui le donne sono maggiormente colpite potrebbe risiedere nel fatto che per pensare più alla famiglia, in genere le mamme e mogli si trascurano un po’.

    Questo dato, inoltre, è confermato dal fatto che, in quanto a mortalità generale, già da qualche anno le donne hanno superato gli uomini con 280.851 maschi (dei quali 1.070 nel primo anno di vita) contro 292.030 femmine (delle quali 889 nel primo anno di vita).

    Dunque, quale vuole essere il messaggio? Fondamentale è un maggiore interesse verso la cura di se stesse e una maggiore attenzione ai sintomi di allarme che spesso vengono sminuiti e conseguentemente non considerati. E poi cosa fondamentale resta cercare di adottare un corretto stile di vita, abolendo il fumo di sigaretta, abituandosi ad un corretto regime alimentare, sia dal punto di vista dei nutrienti che delle calorie, abbinato sempre ad una buona attività fisica.